Confindustria Modena
Attualità
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
industria alimentare

Il Gruppo Giovani in visita alla Ferrero

Una delegazione di oltre trenta giovani imprenditori di Confindustria Modena ha visitato lo stabilimento di Alba

Da sinistra Davide Malagoli e Gino LugliOltre trenta giovani imprenditori di Confindustria Modena hanno visitato lo stabilimento Ferrero di Alba (Cuneo), il più grande complesso dolciario in Europa. La delegazione è stata accolta dall'amministratore delegato di Ferrero, il modenese Gino Lugli, e dal direttore di stabilimento, Giovanni Di Palma.

Ferrero ha chiuso l'esercizio 2008-2009 con un fatturato consolidato di 6.345 milioni di euro, in incremento del 2,1 per cento (+131 milioni di euro) rispetto al precedente esercizio del 2007-2008. Nel mondo il Gruppo Ferrero conta 38 società operative, 18 stabilimenti e circa 21.500 dipendenti.

La storia dello stabilimento di Alba ha inizio nel 1946, con una produzione all'epoca assai limitata: 3.000 quintali. Nel corso degli anni, anche grazie alla progressiva ricostruzione e all'ampliamento dei fabbricati, la produzione aumenta fino a raggiungere valori medi giornalieri (dati 2010) di 1.000 tonnellate di prodotto finito.

Il polo industriale albese, il più grande complesso dolciario in Europa e la realtà industriale più grande della zona, è diviso in sei unità produttive (chiamate isole) assimilabili ciascuna a uno stabilimento.

Lo stabilimento opera nel completo rispetto degli aspetti ambientali: a conferma di ciò ha ottenuto la certificazione secondo la norma Iso 9002:1994 e nel 2002 la certificazione Iso 14001. Al suo interno sono presenti le linee produttive di Nutella, Rocher, Mon Chèri, Pocket Coffee, Kinder Sorpresa, Kinder Bueno, Kinder Cereali, Kinder Cioccolato, Kinder Softy, Tic Tac, Mon Amour, Estathé, Ovetti Noggy, Uova Pasquali.

La visita dei giovani imprenditori modenesi rientra in un percorso di collaborazione con Ferrero che ha visto la realizzazione su Modena di un seminario formativo incentrato sull'organizzazione di una rete vendita nel settore del Largo Consumo e che prevede nuovi incontri tematici anche per il 2011.

(06 dicembre 2010)