Confindustria Modena
Stampa l'articolo

I vincitori delle precedenti edizioni

Le prime tre edizioni del premio hanno fatto registrare un elevato numero di adesioni, superiore a tutte le aspettative: i progetti pervenuti sono stati oltre 40 per ogni bando.

Il premio della prima edizione è stato assegnato alla ricercatrice Sara Spilimbergo del Dipartimento di Ingegneria dei materiali e Tecnologie industriali della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Trento, responsabile del progetto di ricerca "La pastorizzazione alternativa al processo termico".

L'edizione 2008 è andato al gruppo di ricerca rappresentato da Luca Fontanesi e Daniela Giovanna Calò, rispettivamente dei Dipartimenti di Protezione e valorizzazione agroalimentare e di Scienze statistiche dell'Università di Bologna, che hanno condotto una ricerca dal titolo "Identificatore di biomarcatori per la valutazione della qualità della carne: un approccio innovativo".

L'edizione dello scorso anno è stata vinta dalla ricercatrice Marzia Lazzerini, dell'Istituto Burlo Garofolo di Trieste, con una ricerca dal titolo "Tecnologie alimentari per l'innovazione nella cooperazione allo sviluppo: implementazione della produzione locale di ready to use foods per la cura e la prevenzione della malnutrizione infantile in Angola".

(25 gennaio 2010)