Confindustria Modena
Attualità
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
amministrative 2009

I risultati dei ballottaggi

A Sassuolo Caselli supera Pattuzzi. Mentre Mirandola e Vignola rimangono al centrosinistra con Maino Benatti e Daria Denti

Sassuolo
Luca CaselliI sassolesi non hanno rinnovato la fiducia a Graziano Pattuzzi. Il candidato del centrodestra Luca Caselli vince al ballottaggio con 10.204 (50,34 per cento) contro i 10.064 (49,65 per cento) dell’ex primo cittadino. I votanti, dai 24.125 (77,41 per cento) del primo turno, sono scesi a 20.567 (66 per cento).
«Una vittoria storica», ha dichiarato il coordinatore provinciale del Pdl Isabella Bertolini. «Anche in provincia di Modena si apre l’era dell’alternanza e della libertà».
Per il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Carlo Giovanardi: «si tratta di un risultato ancor più importante se si considera che Sassuolo è il più importante comprensorio ceramico d’Italia, con un tessuto imprenditoriale all’avanguardia».

Mirandola
Maino Benatti è il nuovo sindaco di Mirandola. Con 6011 voti (54 per cento) il candidato della coalizione di centrosinistra batte al secondo turno Lorenzo Bergamini (Pdl e Lega) che ottiene 5.118 voti (45,98 per cento). Anche in questo caso è calata l'affluenza alle urne: dai 14.126 (76,78%) votanti del 6 e 7 giugno si è giunti ai 11.371 (61,80 per cento) del 22 giugno.

Vignola
Anche il Comune di Vignola, come Mirandola, continuerà a essere amministrato dal centrosinistra. La candidata del Pd, Daria Denti, vince il ballottaggio raggiungendo 6.036 consensi (52,47 per cento). L'apparentamento con il Pdl non è bastato a Graziano Fiorini (Lega Nord) per garantirsi la conquista del municipio: 5.467 preferenze (47,52 per cento). Vignola conferma la minore affluenza ai seggi: dai 14.153 (78,66 per cento) del primo turno agli 11.798 (65,57 per cento) del ballottaggio.

(23 giugno 2009)
Argomenti: Enti locali