Confindustria Modena
Stampa l'articolo

Hera-Università, una convenzione in memoria di Rubes Triva

Il Gruppo Hera, nell'ambito della convenzione stipulata con l'Università di Modena e Reggio Emilia e la Fondazione Alma Mater di Bologna, ha messo in palio sei "premi di laurea" per supportare la formazione e la ricerca universitaria.

Da sinistra Giorgio Razzoli e Aldo TomasiI premi sono dedicati alla memoria di Rubes Triva, che fu sindaco di Modena e amministratore locale dal Dopoguerra agli anni Settanta e ricoprì la carica di presidente di Federambiente (l’associazione che riunisce imprese, aziende e consorzi che gestiscono servizi pubblici di igiene e risanamento ambientale).

Il bando prevede l'assegnazione dei premi a studenti che abbiano discusso, nel corso dell'anno accademico corrente, una tesi riguardante lo sviluppo sostenibile, l'ambiente, i servizi pubblici locali per l'energia e l'ambiente.

«Siamo soddisfatti», ha detto il vicepresidente del Gruppo Hera Giorgio Razzoli, «per le opportunità di crescita e sviluppo che offriamo ai giovani studenti. In un territorio come quello modenese, dove hanno sede le direzioni Ingegneria grandi impianti e Distribuzione energia elettrica di Hera, non possiamo prescindere dal relazionarci con un partner tecnologico e altamente qualificato come è l'Università di Modena e Reggio Emilia. Il gruppo, da sempre impegnato a perseguire strategie di innovazione tecnologica e di continuo miglioramento dei propri servizi, mantiene da sempre una forte attenzione alle relazioni con il territorio in cui opera e con gli enti locali. Questa convenzione rappresenta anche una valida opportunità di sviluppo per la ricerca scientifica ed è esempio di fattiva collaborazione tra il mondo dell'impresa e quello dell'università».

«Auspico», ha commentato il rettore Aldo Tomasi, «che la collaborazione instaurata con il Gruppo Hera, per tutto ciò che rappresenta questa azienda nell'economia del territorio, possa concorrere alla crescita e all'affermazione dell'ateneo, da tempo impegnato a valorizzare il merito del suo corpo studentesco. Questi premi di studio, intitolati alla memoria di un amministratore sapiente che aveva saputo farsi amare dalla sua città, siano uno stimolo soprattutto per quei giovani che vogliono proseguire gli studi e dedicarsi con impegno e passione alla ricerca, sia in ambito pubblico che privato».

La scadenza del bando
I temi oggetto della tesi potranno essere stati sviluppati sotto i profili tecnico-scientifico, giuridico, economico e storico.

La domanda di partecipazione potrà essere presentata, entro il 31 marzo 2011, da studenti iscritti all'Università di Modena e Reggio Emilia. Un comitato scientifico, composto da esperti designati da Hera, Università di Modena e Reggio Emilia, Comune e Provincia di Modena e da Federambiente, attribuirà i premi, che saranno assegnati il 30 giugno 2011, sulla base di un'attenta valutazione del domande e degli elaborati di tesi.

Gli studenti premiati potranno svolgere un periodo di tirocinio formativo e orientamento al lavoro nelle strutture aziendali di Hera.

Il bando sarà pubblicato sul link: http://www.unimore.it/Bandi/StuLau-PremiStudio.html.

(10 maggio 2010)