Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
oleoidraulica

Hansa Tmp, il futuro parla cinese

L'azienda festeggia i suoi 25 anni di vita e progetta di aprire un ufficio di rappresentanza a Shanghai

Antonio Pecorari«Nessun inutile orpello, lo stretto necessario per cominciare: alcune scrivanie e un paio di locali come sede operativa». Deve andare indietro con la memoria Antonio Pecorari per riannodare i fili dei ricordi che segnano l’inizio di Hansa Tmp. Quest’anno, l’azienda di via Martin Luther King festeggia i 25 anni di attività.

È una pmi che ha trovato nell’internazionalizzazione la formula vincente. Nelle avversità stringe i denti: «Fin qui, in questi primi sei mesi del 2009», spiega Antonio Pecorari, legale rappresentante di Hansa Tmp, «abbiamo difeso con le unghie le posizioni conquistate. Vendite e ordinativi sono voci in calo anche per noi, ma direi che il tracollo non c’è stato. Sin dall’inizio della nostra avventura imprenditoriale, ci siamo prefissati l’obiettivo di stringere alleanze strategiche che ci consentissero di avere come riferimento il mercato globale e non unicamente quello domestico: i due terzi dei nostri prodotti, oggi, vengono assorbiti all’estero».

Hansa Tmp, fatturato 2008 pari a 10 milioni di euro e circa 30 dipendenti, da quando è nata non ha mai smesso di creare ponti e relazioni con altre imprese del settore oleodinamico. Tramite un sistema collaudato di partnership aziendali, è presente in Repubblica Ceca, Slovacchia, Croazia, Polonia e Bielorussia con un fatturato che si aggira sui 14 milioni di euro. «A breve», aggiunge Pecorari, «apriremo un ufficio di rappresentanza anche a Shanghai, in Cina. Proprio in questa città, a ottobre, ci attende una fiera importantissima, la Ptc Asia, specializzata nel settore oleoidraulica e pneumatica. E a novembre saremo di nuovo in lizza prima con Agritechnica di Hannover e poi con Excon di Bangalore».

Il “core business” di Hansa Tmp si spalma su tre differenti linee: la prima, “Hy-Trans”, riguarda pompe oleodinamiche, motori e gruppi ruota che vengono prodotti all’interno dell’azienda; la seconda, “Engineering”, offre al cliente sistemi oleodinamici personalizzabili in ogni singola fase, dalla progettazione alla fornitura; la terza e ultima, “Import”, cura la distribuzione, in esclusiva, di componenti oleodinamici dei più noti marchi, in particolare della gamma Kawasaki. I mercati di riferimento di Hansa Tmp sono i più disparati: agricolo, aeroportuale, edile, energetico e navale.

«Auguri a noi stessi ma soprattutto ai clienti, ai fornitori, ai partner e ai collaboratori che ci hanno permesso di raggiungere questo prestigioso traguardo» conclude Antonio Pecorari. «Tenacia e innovazione ci hanno portato lontano e rimangono il miglior viatico ai nuovi progetti di crescita e rafforzamento che ci siamo dati».

(03 agosto 2009)
Argomenti: Metalmeccanico