Confindustria Modena
Estero
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
la missione di confindustria modena

Hannover Messe, il bilancio delle aziende

EmmeWeb ha raccolto le impressioni di 4 imprese: Kernel Sistemi, Sce Group, Teklab e Veba Group

Oltre 230.000 visitatori (60.000 dei quali provenienti dall'estero) e 6.500 espositori che si sono divisi un'area di 220.000 mila metri quadrati. È questo il bilancio sintetico dell'Hannover Messe, il più grande evento mondiale dedicato alla tecnologia e all'elettronica applicata all'automazione industriale.

EmmeWeb ha raccolto i pareri e le testimonianze di quattro aziende modenesi che hanno preso parte alla missione grazie al supporto di Confindustria Modena. Le 4 aziende sono Kernel Sistemi, Sce Group, Teklab e Veba Group.

«Hannover Messe», afferma Linda Mammi, responsabile vendite per l'estero di Kernel, «si conferma la migliore manifestazione fieristica internazionale nel panorama degli eventi dedicati all'elettronica per automazione. Quest'anno abbiamo notato, presso il nostro stand, la mancanza di visitatori sudamericani solitamente molto presenti ma il numero e la qualità dei contatti ricevuti hanno soddisfatto ampiamente le nostre aspettative».

«Volevamo tornare da Hannover con una cerchia di distributori e agenti più ampia e così è stato», sottolinea Andrea Anigoni, responsabile vendita di Pc industriali per Sce Group. «I contatti allacciati sono stati una settantina, una buona parte dei quali con Spagna, Francia, Austria, Repubblica Ceca, Marocco, Turchia, Israele e India».

«La nostra valutazione in merito alla partecipazione all'Hannover Messe è positiva», conferma Mauro Barbieri, titolare di Teklab. «La posizione strategica ottenuta da Confindustria Modena ci ha permesso di ottenere una maggior visibilità che sommata alla maggior affluenza sia di visitatori che di espositori, rispetto all’anno passato, ha contribuito a far sì che potessimo promuovere e mostrare più efficacemente i nostri prodotti».

«Finalmente una rinnovata partecipazione simile a quella del periodo precrisi», commenta Alberto Iasiello, direttore vendite di Veba Group. «Questo dato ci rende ottimisti per il futuro. Hannover Messe rimane un appuntamento irrinunciabile per un’azienda operante nell’oleodinamica che voglia competere a livello internazionale».

(18 aprile 2011)