Confindustria Modena
Società
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
XIII edizione

Festival estense tra grandi nomi ed emergenti

Dal 17 settembre ritorna il festival musicale Estense nato in occasione delle celebrazioni di Modena capitale

Modena
Il Festival 2010 si aprirà venerdì 17 settembre, presso la Chiesa di San Carlo, con "Ratio e Casus": un'inedita lettura musicale di Le Roman de Fauvel, il romanzo allegorico pubblicato a Parigi nel 1310. 

Venerdì 1 ottobre, nella Chiesa di San Carlo, Roy Goodman dirige il nuovo progetto di Villa Contarini, giovani musicisti alle prese con le più grandi pagine della letteratura musicale di Antonio Vivaldi e Johann Sebastian Bach, con il Magnificat del primo e, del secondo, la terza suite per orchestra BWV 1068 e brani dal Magnificat, e pezzi strumentali di Muffat.

Martedì 19 ottobre, presso la Chiesa di Sant'Agostino, la prima nazionale del Vespro della Beata Vergine di Monteverdi, con la direzione di Charles Toet, una delle colonne del Concerto Palatino. Si tratta di un progetto di cui il Festival è partner principale e promotore della tournée italiana, che toccherà Mantova e Verona.

Lunedì 25 ottobre il Teatro Comunale Luciano Pavarotti ospita una produzione dedicata a Luigi Cherubini. Dell'autore si eseguiranno arie d'opera italiane, interpretate dal soprano Maria Grazia Schiavo.

Sabato 30 ottobre, presso il Teatro San Carlo, si presenta un altro progetto del Festival, dedicato questa volta al modenese Bellerofonte Castaldi.

Mercoledì 10 novembre, presso la Chiesa di San Carlo, è la volta del Salve Regina di Domenico Scarlatti e dello Stabat Mater di Antonio Vivaldi, due momenti alti e commoventi della musica del Settecento, interpretati dal celebre alto Carlos Mena, accanto a pagine strumentali di Alessandro Scarlatti e Vivaldi.

Sabato 13 novembre i "Cantores ad Nives" diretti da Laura Crescini propongono nella chiesa di San Bartolomeo una raccolta di sublimi musiche di De Victoria, Palestrina, Di Lasso, dedicate alla Vergine.

Martedì 23 novembre il celebre fortepianista Bart Van Oort propone un'antologia di brani, notturni e valzer, imperniata sull'esperienza di Chopin, immersa nel clima musicale dell'epoca.

Sabato 27 novembre, alle 17 (ingresso libero) presso la Galleria Estense, sarà possibile ascoltare i migliori risultati della masterclass di Gloria Banditelli.

Domenica 28 novembre presso la Galleria Estense, si chiude il ciclo modenese e il Festival stesso con un concerto dedicato al violoncello e basso continuo. Enrico Bronzi, al violoncello barocco, e Michele Barchi, al clavicembalo, propongono pagine di Francesco Geminiani e altri musicisti coevi.

Villa Sorra
Nella bella villa costruita nei primi anni del Settecento nelle campagne ai confini tra il Ducato Estense e lo Stato della Chiesa, si ospitano per due domeniche successive altrettanti concerti. Il primo appuntamento, domenica 26 settembre, è dedicato al raffinato lavoro sull'arte dello spagnolo Antonio de Cabezon (1510-1566). Il secondo appuntamento, domenica 3 ottobre, vede la flautista dolce Livia Caffagni assieme a Chiara Granata con l'arpa doppia a tre ordini impegnate in un ventaglio di brani del primo Seicento italiano (Frescobaldi, Luzzasco, Merula).

Sassuolo
Sassuolo ospita tre concerti nella splendida cornice di Palazzo Ducale, nella Sala delle Guardie. Apre venerdì 8 ottobre l'Ensemble Aurora, con l'organico del Quartetto d'archi, per un programma dal titolo suggestivo "Sulle spalle dei Giganti", che percorre tre secoli di musica con Palestrina, Corelli, Bach e Mozart.

Venerdì 15 ottobre si presenta una luminosa rielaborazione dello Stabat Mater di Pergolesi di cui Bach utilizza interamente la parte strumentale, con il testo del Salmo 51, un Miserere di grande bellezza, presentato dai Musicali Affetti con il soprano Silvia Frigato e il mezzosoprano Ruta Vosyliute.

Si chiude il ciclo sassolese sabato 23 ottobre con "Passione & Malinconia", dedicato a cantate tedesche di Carl Philipp Emanuel, Wilhelm Friedemann Bach.

Mirandola
La città di Mirandola nell'Auditorium del Castello dei Pico, presenta un concerto domenica 17 ottobre, nel pomeriggio, con un programma dedicato a Chopin, di cui si festeggiano i 200 anni dalla nascita e Mendelssohn, con il trio Voces Intimae con uno splendido pianoforte d'epoca.

Il secondo appuntamento che chiude la sezione mirandolese del Festival si tiene ancora nell'Auditorium del Castello, domenica 21 novembre, con duetti di Handel e Marcello, interpretati dal soprano Silvia Frigato e il controtenore Aurelio Schiavoni, accompagnati al clavicembalo da Francesca Bacchetta.

Vignola
Giovedì 4 novembre ci si sposta a Vignola nella Sala dei Contrari della Rocca medievale per un vivacissimo Rinascimento Napoletano ricco di colori, con l'Ensemble Lirum Li Tronc.

Martedì 16 novembre, si propone un quintetto d'archi Le Salon Romantique, con brani strumentali di Schubert e Onslow, meno noto compositore romantico dell'Ottocento ma celeberrimo ai suoi tempi.

Per informazioni "Grandezze & Meraviglie", via San Michele, 40 - 41121 Modena.
Tel. 059214333/3458450413, www.grandezzemeraviglie.it.

(10 settembre 2010)
Argomenti: Cultura