Confindustria Modena
Società
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
XII edizione

"Grandezze & Meraviglie", utopia in musica

Progetti realizzabili e sogni irrealizzabili s’intrecciano nei percorsi del cartellone concertistico e nelle attività collaterali della kermesse musicale

Giunto alla dodicesima edizione, il festival musicale estense “Grandezze&Meraviglie” costituisce ormai un appuntamento importante della musica antica e rappresenta un forte legame con il territorio, testimoniato anche dalla partecipazione degli enti pubblici, delle fondazioni bancarie, degli sponsor.

Si svolge fra Modena, Castelfranco, Sassuolo, Mirandola e Vignola, città storiche che prestano i loro più affascinanti monumenti per l’esecuzione di concerti di musica antica. La valorizzazione del patrimonio musicale antico e barocco, con particolare attenzione alla realtà dei territori estensi e alle notevolissime raccolte ducali, condotta in chiave di ricerca e innovazione interpretativa, vale al festival le caratteristiche di unicità e di universalità.

“Grandezze & Meraviglie” compie 12 anni. Il suo regalo di compleanno cade a undici anni dall'inizio (6 maggio 1998-29 aprile 2009), con la proclamazione del vincitore del XXVIII Premio Abbiati della critica musicale, come migliore iniziativa. Il tema che attraversa il programma musicale e le attività collaterali di quest'anno è quello dell'utopia: progetti realizzabili e sogni irrealizzabili s’intrecciano nei percorsi e nei segmenti del festival.

Fino al 3 dicembre 2009 sono in programma concerti e numerose attività collaterali di grande rilevanza: tra queste numerose conferenze, incontri con le scuole, corsi di perfezionamento. Scarica il programma

(21 settembre 2009)
Argomenti: Cultura