Confindustria Modena
Attualità
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
nomine

Isit, Sandro Gozzi riconfermato presidente

Il direttore generale della Negroni rimane ai vertici dell'Istituto salumi italiani tutelati

Sandro GozziIl direttore generale della Negroni, il modenese Sandro Gozzi, è stato riconfermato all’unanimità presidente dell’Istituto salumi italiani tutelati (Isit) per il prossimo triennio.

Gozzi si distingue per una forte esperienza associazionistica: ricopre infatti la carica di presidente del Consorzio Salame Cacciatore e di vicepresidente di Assica (Associazione industriali delle carni, aderente a Confindustria) e Ivsi (Istituto valorizzazione salumi italiani).

«Le attività e i risultati ottenuti in questi anni», ha voluto ricordare Gozzi, «evidenziano sempre più come Isit stia diventando un punto di riferimento per le istituzioni pubbliche e in particolare per i ministeri di competenza, le amministrazioni regionali e l’ispettorato centrale per la qualità dei prodotti agroalimentari. Il mio auspicio è che l’istituto diventi sempre più il referente primo per le azioni coordinate e collettive delle produzioni tutelate della salumeria italiana». «Un altro obiettivo di questo mio mandato», ha concluso il neopresidente, «è aumentare il numero dei consorzi aderenti, per diventare ancor più rappresentativi del settore. Nel 2008, sono entrati a far parte della squadra il Consorzio della Bresaola della Valtellina, il Consorzio del Salame Cremona, il Consorzio del Salame Piemonte e il Consorzio del Salame di Varzi».

Isit coordina 15 consorzi che svolgono tutela, promozione e valorizzazione dei salumi italiani Dop e Igp. Questi consorzi, insieme, rappresentano 18 delle 31 Dop e Igp italiane del comparto delle carni trasformate e oltre il 52 per cento del totale dei chilogrammi prodotti.

(13 luglio 2009)