Confindustria Modena
Società
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
modena calcio

Agli imprenditori modenesi piace il pallone

Usco e Ing. Ferrari Impianti affiancano Cpl Concordia, Lam e Wam in Ghirlandina Sport, la società che detiene il 22,5 per cento del Modena Fc

Massimo Galassini e Pietro FerrariGhirlandina Sport, la società costituita da Cpl Concordia, Lam e Wam che detiene il 22,5 per cento delle azioni del Modena Fc (l’Immerfin di Romano Amadei resta l’azionista di maggioranza con il 72,2 per cento), rimpolpa la propria compagine societaria: Usco e Ing. Ferrari Impianti entrano nel capitale con una quota azionaria del 5 per cento ciascuna.

«In un momento così delicato, sarebbe stato lecito sottrarsi all’appello che la città da tempo rivolge agli imprenditori», ha dichiarato il presidente di Usco Massimo Galassini. «La risposta a quell’invito invece è arrivata: un gruppo di industriali che, per dimensioni e caratteristiche, è rappresentativo della realtà produttiva provinciale, è pronto a scommettere sulle opportunità e i benefici che questo sport può ancora offrire alla comunità locale».

«Non c’è nulla di avventato in questa operazione», ha affermato l’amministratore delegato di Ing. Ferrari Impianti Pietro Ferrari. «La mia azienda è solida, radicata sul territorio e sa bene fin dove è possibile spingersi».

«Con l’ingresso dei due nuovi soci nella compagine societaria di Ghirlandina Sport», ha chiosato il consigliere delegato di Cpl Concordia Daniele Spaggiari, «il nostro gruppo cooperativo prosegue il coinvolgimento di imprenditori modenesi nel sostegno a questa importante realtà sportiva cittadina».

Usco e Ing. Ferrari Impianti: il profilo delle due aziende
Usco opera nel settore dei ricambi per macchine movimento terra e ha una spiccata vocazione internazionale: l'85 per cento del fatturato si basa sulle esportazioni; distribuisce direttamente e con marchio Itr (brand noto sul mercato mondiale fin dagli anni Settanta) attraverso gli oltre 20 centri vendita delle controllate Itr Pacific (Oceania), Itr America, Itr Africa, Itr Far East e Itr Middle East. Nel 2008 il fatturato consolidato ha superato i 160 milioni di euro e nella sola Modena conta circa 250 dipendenti.

Ing. Ferrari Impianti, fondata a Modena nel 1917, progetta, costruisce e gestisce impianti di climatizzazione, celle climatiche e camere bianche. Opera nel campo dell'energia, realizzando impianti di trigenerazione e impianti fotovoltaici. Nella nuova sede di via Pistoni a Modena operano circa 70 dipendenti tra ingegneri, impiegati tecnici, addetti amministrativi e operai. Negli ultimi anni l'azienda ha sviluppato al suo interno un programma di telegestione che, utilizzando la rete, permette risparmi anche del 20 per cento nei consumi di energia. Ferrari, Maserati, Tetra Pak, Novartis, Policlinico, Saima sono i principali clienti. Il fatturato 2009 è previsto a quota 18 milioni di euro.

(19 ottobre 2009)