Confindustria Modena
Estero
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
san cesario

Ga sbarca in Brasile e aumenta il fatturato

Nei primi sei mesi del 2011 ricavi lievitati del 48 per cento. Nel 2010 il fatturato è stato di 23 milioni di euro

Già meta per alcune tipologie di prodotti a marchio Ga, l’occasione di una fiera "strettamente brasiliana" (dal 10 al 13 agosto 2011) ha offerto all’azienda di San Cesario l’opportunità di entrare nello stato sudamericano da una porta d’ingresso di prestigio. «La scelta di avvicinare questa kermesse interamente dedicata al settore del movimento terra con modalità tipicamente europee se non addirittura italiane ha avuto riscontri positivi», sottolinea l'amministratore delegato Simone Pettinari. «Ci ha permesso di iniziare a divulgare il nostro marchio nel principale paese latinoamericano e focalizzare quindi l’attenzione sulle sue reali necessità di mercato».

La sensibilità di un paese in crescita - sono infatti molteplici le opere infrastrutturali previste in Brasile - attento in primo luogo alla qualità, come base per lo sviluppo e soprattutto per il suo futuro, ha consentito quindi a Ga di affacciarsi e di muovere i primi concreti passi. «I numerosi nuovi contatti allacciati nel corso dei giorni di fiera», prosegue Pettinari, «taluni dei quali consolidatisi in rapporti di collaborazione già nelle scorse settimane, si sono rivelati forieri di opportunità per la nostra azienda. L’ambizione è quella di diventare un punto di riferimento per quanti operano in tale settore».

«Rispetto allo scorso anno», sottolinea Pettinari, «i primi sei mesi dell’anno segnano in termini di fatturato un incremento del 48 per cento. Basti pensare che il 2010 lo abbiamo chiuso con ricavi pari a 23 milioni di euro. Insomma si tratta di un risultato indubbiamente positivo, ottenuto in primo luogo dal mantenimento di una peculiarità fondamentale come il "made in Modena"».

(08 novembre 2011)