Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
Al salone dell'auto

Ferrari, a Ginevra il debutto della FF

Cambia il modo di interpretare il tema di Gran Turismo sportiva. Con un V12 anteriore-centrale a quattro posti e quattro ruote motrici rappresenta la più prestazionale e versatile vettura nella storia del Cavallino

All’81° Salone internazionale dell'automobile di Ginevra Ferrari presenta due importanti novità: la rivoluzionaria FF, V12 anteriore-centrale a quattro posti e quattro ruote motrici che rappresenta la più prestazionale e versatile vettura nella storia della Ferrari, e la 458 Italia che con il sistema Hele (High Emotions Low Emissions) abbassa le emissioni di CO2 a soli 275 gr/km. Questo nuovo livello rappresenta un taglio di ben il 15 per cento e consente alla 458 Italia di conquistare un altro primato dopo gli oltre 20 premi che le sono stati attributi dalle riviste più prestigiose al mondo: è la vettura sportiva con il più basso livello di emissioni.

Guarda la gallery - Scheda tecnica

John Elkann e Sergio Marchionne accanto alla FFLa FF fa a Ginevra per l'atteso debutto mondiale. Cambia il modo di interpretare il tema di Gran Turismo sportiva: è la prima Ferrari a quattro ruote motrici. Le innovazioni riguardano ogni singolo aspetto della vettura a iniziare dal motore, primo V12 a iniezione diretta, accoppiato al cambio F1 doppia frizione a sette marce. La potenza erogata è di 660 cavalli a 8000 giri/min con una coppia massima di 683 Nm a 6000 giri/min di cui 500 Nm già disponibili a 1000 giri.

Le prestazioni sono da sportiva estrema con l’accelerazione 0-100 Km/h in 3,7 sec e la velocità massima di 335 km/h. Eccellenti i risultati anche in termini di efficienza, con interventi che complessivamente riducono i consumi a soli 15,4 litri per 100 km e l’emissione di CO2 a 360 gr/km, il 25 per cento in meno dei precedenti V12 anche grazie al sistema Hele (High emotions-low emissions) che prevede tra le altre la tecnologia Stop&Start.

Scrupoloso il lavoro effettuato per ridurre il peso del motore (nuove le fusioni) della scocca (nuove leghe di alluminio e nuovi processi produttivi), e di molte altre componenti fra cui l’importante ottimizzazione degli interni con ad esempio l’utilizzo di materiali nobili tra cui il magnesio per i sedili e l’impianto frenante Brembo in carboceramica di terza generazione, leggero e resistente, con un consumo su strada trascurabile. Tutto ciò ha portato ad ottenere lo strepitoso rapporto peso potenza di 2,7 kg/Cv, il migliore di sempre per una vettura di questo tipo. Disegnata da Pininfarina, la FF propone già nelle linee l’equilibrio senza compromessi tra sportività e fruibilità.

Può ospitare comodamente quattro persone grazie alle sedute avvolgenti e agli ampi spazi interni, con un vano bagagli di 450 litri ampliabile a 800 grazie ai sedili posteriori ribaltabili indipendentemente. La FF supera così per capienza non solo tutte le vetture della categoria ma anche molte berline a 4 porte. Sulla FF tutto è confezionato su misura, dedicato specificatamente ai gusti e alle esigenze di chi la guida, dai 6 esclusivi colori alle pelli Frau alla semianilina, scelte tra le migliori e trattate in modo innovativo, per esaltarne le caratteristiche di morbidezza. Ricchissime le dotazioni di bordo che esaltano il piacere di viaggio per tutti gli occupanti, fra le quali è possibile scegliere anche il nuovo sistema di intrattenimento posteriore dotato di due display per visualizzare DVD e programmi televisivi o un impianto HI-FI da 1280 Watt di potenza da 16 canali per la diffusione della musica in Dolby Surround.

(01 marzo 2011)
Argomenti: Motorismo