Confindustria Modena
Opinioni
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
Federmeccanica

Fabio Tarozzi inizia il suo incarico alla vicepresidenza

L'imprenditore modenese: «Il mio impegno per i produttori emiliani di macchine»

Fabio Tarozzi, vicepresidente di FedermeccanicaAffronta con forte determinazione ed entusiasmo il nuovo incarico ai vertici di Federmeccanica, FabioTarozzi, presidente e amministratore delegato di Siti-B&T Group, eletto pochi giorni fa alla vicepresidenza dell'associazione.

All’imprenditore modenese, unico dell’Emilia-Romagna, nella squadra del Presidente Alberto Dal Poz, spetterà il compito di rappresentare tutti i produttori emiliani di beni strumentali, a cominciare ovviamente dalle macchine per ceramica e dalle macchine per packaging, così come altri settori trainanti quali l’automotive e la meccanica generica.

«Ho accettato con grande orgoglio e senso di responsabilità questo incarico», ha dichiarato Fabio Tarozzi, «per il quale intendo impegnarmi a fondo per fornire un contributo attivo e propositivo. Lo affronterò con la consapevolezza che l'impresa rappresenta un bene comune, un patrimonio sociale collettivo capace di veicolare il benessere della persona e della comunità».

Nel prossimo biennio, come vicepresidente di Federmeccanica, Fabio Tarozzi vuole focalizzare l’attenzione anche sulla necessità di favorire la creazione di un mercato del lavoro più flessibile e di arrivare all’introduzione di nuovi possibili sistemi di welfare.

Senza tralasciare uno degli obiettivi primari che l’associazione nazionale vuole conseguire: l’elaborazione di una visione condivisa della quarta rivoluzione industriale, per valutarne minacce, opportunità e i possibili percorsi, con la consapevolezza che il futuro della manifattura si fonda sia sulla digitalizzazione che sulla centralità della persona.

(26 luglio 2017)
Argomenti: Confindustria