Confindustria Modena
Società
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
innovazione

Expert System al servizio della salute dei cittadini

Dai laboratori dell'azienda modenese arriva il cognitive computing a sostegno della lotta ai tumori per supportare una gestione più efficiente dei dati del paziente insieme alla riduzione dei costi della sanità


Salute e benessere sono fra le priorità
delle attività di ricerca attualmente in corso presso i Cogito Lab europei di Expert System. L’applicazione dell’intelligenza artificiale all’enorme quantità di dati e documenti che vengono creati in ambito medico offre l’opportunità di gestire in modo tempestivo, accurato e completo tutte le informazioni potenzialmente utili per la nostra salute.

In particolare, nel settore sanitario le attività di R&D di Expert System si concentrano su due filoni principali: semplificare l’analisi, la correlazione e la condivisione delle informazioni utili a determinare l’efficacia di terapie ed eventuali disturbi ricorrenti e rendere sempre più accurati, rapidi ed esaustivi i processi di valutazione di diversi aspetti sanitari, da quelli clinici per migliorare la qualità delle cure a quelli di carattere amministrativo per un più efficace controllo dei costi.

«Anche se non ci sembra vicina l’era del Dottor Robot con le doti tipiche dell’arte medica, fatta di intelligenza ma anche di sensibilità e creatività», ha dichiarato Filippo Nardelli, Business Development & Senior Consultant di Expert System, «sono già numerosissimi anche in ambito medico i contesti in cui si è misurato come l’automazione dei processi supportata dall’intelligenza artificiale rappresenti un grande valore e un passo in avanti verso una migliore salute per tutti».

Fra i progetti medico-sanitari in corso nei Cogito Lab di Expert System troviamo: il programma OncoSNIPE, finalizzato a supportare con l’intelligenza artificiale le attività di diagnosi e trattamento dei tumori; S-Grouper, uno strumento che, attraverso l’analisi semantica delle lettere di dimissioni e altri documenti, supporta l’attivazione di processi automatici di controllo delle codifiche delle attività ospedaliere e favorisce il miglioramento della qualità dei processi amministrativi di clinical governance; TENECO-Sistema di Supporto alla TeleNeurochirurgia, volto a memorizzare, classificare, ricercare ed elaborare a fini assistenziali, clinico-chirurgici e statistici, tutti i dati del paziente (dalla degenza agli esiti finali, compresa la fase riabilitativa); il progetto Pasteur, basato su una piattaforma che grazie a Cogito cercherà di individuare degli indici di attendibilità dei contenuti e delle indicazioni mediche pubblicate sul web senza specifici controlli preventivi delle fonti.

La partecipazione a progetti di ricerca è strategica per Expert System, sia per il contributo all’innovazione a vantaggio di tutti sia perché le sperimentazioni si traducono in applicazioni di business sempre più innovative ed efficaci.

(05 settembre 2017)
Argomenti: Ict, Cultura