Confindustria Modena
Attualità
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
politica

Enti locali, ecco le giunte

Sostegno all'economia e all'occupazione, promozione del territorio, sicurezza: gli amministratori locali tracciano le linee guida del loro mandato

Le giunte che governeranno per i prossimi cinque anni gli enti locali sono state designate. Di seguito vi presentiamo, con i nomi e le deleghe, gli esecutivi della Provincia e dei Comuni di Modena, Sassuolo e Carpi.

Provincia di Modena
Da sinistra: Marcella Valentini, Giandomenico Tomei, Francesco Ori, Mario Galli, Emilio Sabattini, Egidio Pagani, Elena Malaguti, Stefano Vaccari e Palma CostiOtto assessori, due in meno rispetto alla passata legislatura, e una diversa distribuzione delle deleghe. È questa la scelta che caratterizza la “squadra” del presidente della Provincia di Modena Emilio Sabattini (che ha tenuto per sé la delega alle Politiche europee) per il mandato 2009-2014. Squadra che è composta da Mario Galli dell’Idv (vicepresidente, assessore alle Politiche sociali, per la salute e la sicurezza; Promozione del territorio), Palma Costi del Pd (assessore alle Politiche per l'economia locale, l'innovazione e la semplificazione amministrativa; Risorse umane), Egidio Pagani del Pd (assessore a Infrastrutture e Sviluppo delle città e del territorio), Stefano Vaccari del Pd (assessore ad Ambiente e Mobilità), Giandomenico Tomei del Pd (assessore all'Agricoltura), Elena Malaguti del Pd (assessore a Istruzione, Politiche giovanili, Sport e Cultura), Francesco Ori del Pd (assessore a Formazione professionale e Politiche del lavoro) e Marcella Valentini del Pdci (assessore a Bilancio, Patrimonio e Reti informatiche e Pari opportunità).

«È una giunta più contenuta rispetto alla precedente, ma di qualità», spiega Emilio Sabattini, «che ha il giusto mix di esperienza e capacità di innovazione, che ha voglia di rischiare sul futuro ponendo al centro lo sviluppo qualitativo del territorio. Le sfide che abbiamo di fronte sono complesse: la crisi sta mettendo a dura prova la tenuta delle nostre comunità, ed è urgente mettere in campo politiche in grado di rilanciare l'economia e rispondere ai bisogni dei cittadini». Le priorità, ricorda il presidente, sono quelle indicate nel programma elettorale: sostegno all'economia e all'occupazione, semplificazione della macchina amministrativa, promozione del territorio e delle sue eccellenze, politiche per la crescita sociale e civile delle persone, miglioramento della qualità ambientale, attenzione alla formazione dei giovani e al loro ruolo nella società.

Comune di Modena
In piedi: Fabio Poggi, Antonino Marino, Alvaro Colombo, Daniele Sitta, Graziano Pini e Roberto Alperoli; seduti: Francesca Maletti, Simona Arletti, Giorgio Pighi, Adriana Querzè e Marcella NordiDieci assessori, due in meno rispetto allo scorso mandato, con cinque conferme rispetto alla giunta precedente e cinque volti nuovi. Sono sei uomini e quattro donne i componenti del nuovo esecutivo del Comune di Modena, il diciannovesimo nella storia dei governi locali dal dopoguerra ad oggi. Si tratta di Alvaro Colombo di Sinistra per Modena (vicesindaco con delega alle Politiche finanziarie e alla Partecipazione), Roberto Alperoli del Pd (Cultura, turismo e promozione della città), Simona Arletti del Pd (Ambiente, Affari generali e Servizi demografici), Francesca Maletti del Pd (Politiche sociali, sanitarie e abitative), Antonino Marino del Pd (Qualità e sicurezza della città, Lavori pubblici e Sport), Marcella Nordi del Partito socialista (Risorse umane e strumentali, Pari opportunità), Graziano Pini del Pd (Politiche economiche e Società partecipate), Fabio Poggi del Pd (Politiche patrimoniali, Decentramento, Comunicazione, Politiche giovanili e Cooperazione internazionale), Adriana Querzè del Pd (Istruzione, politiche per l'infanzia e l'adolescenza e rapporti con l'Università) e Daniele Sitta del Pd (Programmazione e gestione del territorio, Infrastrutture, Mobilità e Centro storico). «Ci sarà da rimboccarsi le maniche e tanto lavoro da fare» ha detto Pighi, «ma credo che questa giunta saprà raccogliere la sfida».

Comune di Sassuolo
Da sinistra: Paolo Vincenzi, Luca Cuoghi, Claudia Severi, Luca Caselli, Cristiana Nocetti, Gian Francesco Menani, Antonio Orienti, Claudio Casolari e Giorgio BarbieriSarà composta da otto assessori la nuova giunta di Sassuolo. Il sindaco Luca Caselli (Pdl) assomma la delega ai Lavori pubblici, al Decoro urbano e alla Comunicazione, Gian Francesco Menani (Lega Nord) è vicesindaco con delega alla Sicurezza e alla protezione civile, Claudia Severi è assessore all’Urbanistica, Edilizia privata, Psc, Pari opportunità, Claudio Casolari (Pdl) assessore alla Ceramica, Attività produttive, Commercio, Turismo, Marketing territoriale, Paolo Vincenzi (Pdl) assessore al Bilancio, Programmazione economica, Personale, Giorgio Barbieri detto “Coccheri” (Pdl) assessore alle Politiche Sociali e abitative, Lavoro e Sport, Antonio Orienti (Pdl) assessore alla Scuola, Sportello Europa, Formazione professionale, Cooperazione sociale, Luca Cuoghi (Lista per Sassuolo) assessore alla Cultura, Sanità, Associazionismo e Sussidiarietà, Cristiana Nocetti (Lega Nord) assessore ai Giovani, Tutela ambientale, Risparmio energetico.

«Una squadra coesa» afferma il sindaco Luca Caselli, «composta dalle persone che hanno lavorato e vinto con me la campagna elettorale. Si tratta di giovani ed esperti, preparati neofiti della politica e veri e propri pilastri sui quali si è poggiata la politica sassolese negli ultimi anni. Una squadra affiatata, insomma, che gode della mia completa fiducia». «Stiamo studiando», conclude Caselli, «nuove strategie di amministrazione che prevedano la costituzione di Agenzie, sullo stile di quanto avvenuto a Parma, o di specifiche deleghe da conferire a consiglieri o ad esperti per seguire importanti aspetti della vita della città che spesso sono stati trascurati dagli assessorati; un intervento che non comporterà alcuna spesa aggiuntiva per il Comune».

Comune di Carpi
Da sinistra: Miriam Ronchetti, Maria Cleofe Filippi, Cinzia Caruso, Lorena Borsari, Simone Tosi, Simone Morelli e Alberto BellelliAccanto al sindaco Enrico Campedelli nella nuova giunta comunale di Carpi, siederanno Lorena Borsari, Idv (vicesindaco con delega alla Polizia Municipale, Sicurezza, Tutela del decoro della città, Amministrazione delle risorse umane e Organizzazione del Comune), Simone Tosi, del Pd (assessore alla Pianificazione urbanistica e all’Ambiente), Alberto Bellelli, del Pd (assessore alle Politiche culturali con delega al Turismo, Progetto memoria e Politiche giovanili), Maria Cleofe Filippi, del Pd (assessore alle Politiche scolastiche, Città dei bambini e delle bambine, Pari opportunità e a Progetto Unione dei Comuni), Simone Morelli, del Pd (assessore all’Economia, Commercio, Agricoltura, Partecipazione, Comunicazione) e Miria Ronchetti, della lista Carpi 2009-Campedelli Sindaco (assessore a Politiche sociali, Immigrazione, Casa, Sanità), Cinzia Caruso, del Pd assessore alle Finanze e Bilancio, Servizi demografici, Sistema informativo, Protezione civile, Unione europea e Cooperazione internazionale e Carmelo Alberto D’Addese, dei Verdi che manterrà le deleghe a Lavori Pubblici, Sport e Benessere. Il Sindaco Campedelli manterrà la delega al Coordinamento delle attività per il Centro storico. «Credo di aver messo insieme un'ottima squadra. Chi avesse dei dubbi a riguardo dovrà ricredersi perché dimostremo il nostro valore sul campo e non a chiacchiere».

(06 luglio 2009)
Argomenti: Enti locali