Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
l'anniversario

Elettromeccanica Tironi compie 50 anni

L'azienda modenese ha inaugurato una nuova palazzina uffici in via Emilia est e la sala prove per i collaudi dei trasformatori ad altissima tensione

Partendo da sinistra Maurizio, Marco e Matteo TironiElettromeccanica Tironi ha festeggiato i suoi 50 anni di attività.

Per celebrare questo importante traguardo la storica azienda modenese specializzata nella produzione di trasformatori elettrici di potenza ha organizzato "The Energy of the 50's": due giorni di incontri ed eventi culturali.

Venerdì 22 ottobre ha inaugurato la nuova palazzina uffici (in via Emilia Est), e la sala prove, un reparto specializzato per i collaudi dei trasformatori elettrici ad altissima tensione, dove si trova un generatore impulsi di ultima generazione tra i più moderni e sofisticati esistenti in Europa. 
 
Venerdì sera il Teatro comunale Luciano Pavarotti di Modena ha fatto da prestigiosa cornice all'esclusiva serata di gala: la Corale Rossini, infatti, ha interpretato le più famose arie del repertorio lirico italiano e straniero.

Le celebrazioni si sono concluse sabato 23 ottobre, con la visita agli stabilimenti della Ferrari e ai luoghi di maggior interesse del centro storico di Modena.

Elettromeccanica Tironi viene fondata a Modena nel 1960 da Carmelo e Luciano Tironi, grazie alla loro decennale esperienza maturata presso importanti aziende del settore elettromeccanico.

L'ingresso nel 1972 dell'attuale presidente Maurizio Tironi ha rivitalizzato l'azienda, dando il via a una serie di importanti investimenti sia a livello immobiliare sia tecnologico.

Forte di questi risultati, l'azienda ha ampliato dagli anni Ottanta la sua presenza sui mercati internazionali, puntando sul settore dei trasformatori di potenza e di alta tensione.

Con l'entrata in azienda della quarta generazione della famiglia Tironi, avvenuta all'inizio del 2000, sono state intraprese una serie di azioni per dare spazio al nuovo management, creando le premesse per ulteriori sviluppi aziendali.

Con una gamma produttiva che copre l'intero arco dei trasformatori elettrici (trasformatori di potenza, di distribuzione, da forno, da trazione, reattori e unità di regolazione, complessi a bobina a mobile), Elettromeccanica Tironi, che occupa un centinaio di dipendenti, nel 2009 ha incrementato il proprio fatturato del 5 per cento rispetto al 2008, portandolo a 27 milioni di euro, con una quota export pari all'80 per cento. Per il 2011 l'azienda ha l'obiettivo di raggiungere i 40 milioni di euro di fatturato.

(19 ottobre 2010)
Argomenti: Metalmeccanico