Confindustria Modena
Economia
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
A modena, carpi e bologna

Edilizia, al via una settimana di convegni e tavole rotonde

Fino al 19 novembre Modena, Carpi e Bologna saranno le città protagoniste dell'edizione 2010 della "Settimana della Bioarchitettura e della Domotica"

Organizzata dall'Agenzia per l'energia e lo sviluppo sostenibile di Modena, Laboratorio di Domotica e Bioecolab, l'edizione 2010 della Settimana della Bioarchitettura e della Domotica si inserisce all'interno del Progetto Edilizia di Qualità, promosso da Provincia e Comune di Modena, dalla Camera di Commercio di Modena e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, e vede nuovamente il coinvolgimento della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi.

Il programma, presentato in anteprima al Saie di Bologna, propone una rassegna di best practice locali, nazionali e internazionali di bioarchitettura e di interventi volti alla riduzione dei consumi energetici e, nel contempo, affronta, attraverso convegni e tavole rotonde, le opportunità legate alla riqualificazione edilizia dell'esistente e alla diffusione delle nuove infrastrutture energetiche.

«La Settimana prenderà il via lunedì 15 novembre con la tavola rotonda che avrà al centro il "Patto dei Sindaci"», sottolinea Stefano Vaccari presidente dell'Agenzia per l'energia e lo sviluppo sostenibile di Modena (Aess) e assessore provinciale all'Ambiente, «iniziativa proposta dalla Commissione europea al fine di coinvolgere attivamente le città europee nel raggiungimento della sostenibilità energetica ed ambientale».

Il 16 novembre due seminari tecnici: il primo su infrastrutture energetiche e pianificazione, il secondo dal titolo "Edifici a energia quasi zero entro il 2020: problematiche, strumenti e strategia".

Per mercoledì 17 è previsto il seminario "Rete alta tecnologia e materiali innovativi: strumenti e competenze per le imprese" e il convegno/tavola rotonda sul "Recupero energetico-ambientale dell'edilizia esistente".

«Questa tavola rotonda», sottolinea Marcello Antinucci, direttore di Aess, «vuole aprire un dibattito nella città di Modena e nella provincia, su come rilanciare il mercato della riqualificazione energetica degli edifici».

In mattinata si terrà anche l'inaugurazione, presso l'Iti Corni, della nuova sede del Laboratorio di Domotica, importante esperienza in un ambito scolastico e formativo.

Al centro della giornata di giovedì 18 novembre a Carpi, la lezione magistrale degli architetti Corvino e Multari. Tra i progetti più celebri del loro studio, con sede a Napoli e Milano, il recupero del quartiere militare Borbonico di Casagiove, il restauro del Grattacielo Pirelli, entrambi vincitori di premi, e il progetto per la stazione di Castellammare di Stabia; tra quelli in corso, la riqualificazione del Mercato Coperto a Reggio Emilia e il Recupero del tabacchificio Centola in provincia di Salerno.

Si svolgerà a Bologna, infine, l'ultima giornata: alla mattina un convegno che tratterà il tema della certificazione Leed come strumento per lo sviluppo di un sistema di gestione sostenibile delle risorse pubbliche e private. A chiudere la kermesse, nel pomeriggio, la premiazione e presentazione dei vincitori del Premio Domotica ed Energie Rinnovabili 2010 che, giunto alla terza edizione, seleziona edifici intelligenti e interventi, realizzati in Emilia-Romagna, che sfruttano le fonti energetiche alternative. Scarica il programma

(15 novembre 2010)