Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
fashion

A Milano il secondo monomarca E-Gò

Il brand che fa capo alla società carpigiana Antress Industry aprirà prossimamente anche a Forte dei Marmi e Riccione

Maurizio SettiIn una location d'eccezione, E-gò ha aperto sabato 17 dicembre il suo secondo monomarca meneghino. Lo store è situato in via Manzoni 38, nel cuore della città di Milano.

"Re-think in green" è il progetto a cui E-gò dedica la sua inaugurazione: 100 special pack composti da sciarpe cult a fantasia nello stile del brand abbinati a sacchettini di semenza come lattuga, carote, cavoli, fragole, angurie, meloni.

Con il nuovo store è proposto per la prima volta, nel capoluogo lombardo, l’ambiente e il mood tipici della maison con un concept totalmente rinnovato che attinge il suo linguaggio dai registri romantici reinterpretando in modo attuale e determinato, uno stile che evoca atmosfere retrò e combinando materiali contemporanei con forme dinamiche e aggraziate.

«L’inaugurazione del nuovo spazio E-gò», ha dichiarato Maurizio Setti, l'amministratore delegato e presidente del Gruppo Antress, cui E-gò fa capo, «è uno step importante nella strategia di espansione in Italia: sicuramente è un sintomo di un buon momento per il brand che, a dispetto della crisi, ha registrato nel biennio 2009 -2011 un incremento di fatturato di oltre il 90 per cento».

E-gò, nata nel 1989, fa capo ad Antress Industry, società carpigiana capitanata da Maurizio Setti che nel 2010 ha fatturato circa 24 milioni di euro. La griffe che propone un look femminile e romantico è disegnato dalla stilista e socia Sonia De Nisco. Annovera 6 boutique e 400 punti vendita multimarca in Italia: il progetto retail, infatti, prevede a breve nuove aperture a Forte dei Marmi e Riccione.

(19 dicembre 2011)