Confindustria Modena
Estero
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
confindustria modena

I nuovi strumenti di Simest per la sfida del commercio estero

Appuntamento in Confindustria Modena giovedì 16 settembre alle ore 10 presso l'auditorium Giorgio Fini

Nella ripresa dell'economia del nostro Paese annunciata da Istat e relativa ai primi sette mesi del 2010, la parte del leone la fanno le esportazioni. E le quote export in aumento dovrebbero confermarsi anche per i mesi a venire.

Con la legge Finanziaria dello scorso 13 aprile, gli strumenti operativi di Simest, la società finanziaria del ministero dello Sviluppo economico che promuove le imprese italiane all'estero, sono stati ammodernati e resi più efficienti. A tal proposito, e partendo dal ruolo strategico che le esportazioni dimostrano di poter giocare sul piano del rilancio economico, Confindustria Modena organizza un seminario che vedrà la partecipazione del delegato Simest per l'Emilia-Romagna Pierluigi Venturini.

L'appuntamento è giovedì 16 settembre, a partire dalle ore 10 presso l'auditorium Giorgio Fini di via Bellinzona 27/A. 

«Simest dal 1981 affianca le imprese italiane in tutte le fasi di sviluppo all'estero», spiega Davide Ansaloni dell'area Internazionalizzazione di Confindustria Modena. «Negli ultimi tempi le dinamiche del commercio internazionale hanno subito un'accelerazione senza precedenti. Enti e associazioni che lavorano in questo settore hanno dovuto riparametrare scopi e obiettivi del loro agire. Il nostro seminario proverà ad approfondire i nuovi criteri e le mutate modalità con cui Simest eroga e concede finanziamenti per la realizzazione dei programmi di penetrazione commerciale, per la realizzazione di studi di fattibilità o per il miglioramento e la salvaguardia della solidità patrimoniale delle pmi al fine di accrescerne la competitività sui mercati esteri».

Le imprese interessate a partecipare all'incontro o a fissare un incontro bilaterale (dalle 14.30 in avanti) con il delegato Simest possono contattare la segreteria dell'area Internazionalizzazione telefonando allo 059448367 entro lunedì 14 settembre.

(09 settembre 2010)