Confindustria Modena
Estero
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
XXXI edizione a logan

Crp Usa allo Small Satellite Conference

Dal 5 al 10 agosto la controllata americana del gruppo modenese esporrà le più recenti applicazioni in stampa 3D per l’ambito aerospaziale realizzate con i materiali Windform e attraverso la tecnologia della sinterizzazione selettiva a mezzo laser

Dopo aver celebrato i pionieri dell’industria dei piccoli satelliti e gli elementi che determinano il successo di una missione spaziale, lo Small Satellite Conference and Exhibit di Logan, Utah (Stati Uniti) si presta ad aprire l’edizione numero 31 con un focus sui Big Data. L’evento si svolgerà secondo tradizione alla Utah State University, Stati Uniti, nella cornice del Taggart Student Center.

Anche quest’anno Crp Usa non poteva mancare a quello che la stampa di settore ha definito «l’appuntamento sui piccoli satelliti più importante al mondo»: dal 5 al 10 agosto la controllata americana del Gruppo Crp esporrà, nello stand 43T, le più recenti applicazioni in stampa 3D per l’ambito aerospaziale realizzate con i materiali Windform e attraverso la tecnologia della sinterizzazione selettiva a mezzo laser.

Con sede a Mooresville, nel North Carolina, centro nevralgico dell’industria manifatturiera del sud degli Stati Uniti, Crp Usa si avvale di uno staff altamente specializzato nella produzione di parti finali e prototipi in stampa 3D e fabbricazione additiva.

Crp Usa da diversi anni lavora in ambito aerospaziale come partner tecnologico di aziende ed istituti americani di grande rilevanza mondiale: la kermesse alla Utah State University sarà ulteriore occasione per dimostrare ai tanti partecipanti come i materiali compositi Windform, sviluppati originariamente per il settore della F1 da Crp Technology, stanno ora trovando molti sbocchi e usi nell'esplorazione spaziale. Infatti nel corso degli anni è aumentata in modo significativo la richiesta dei materiali Windform da parte di diversi centri di ricerca aerospaziale di primordine.

Il tema dei big data è sempre più legato ai piccoli satelliti: non solo perché questi consentono un'immensa diversità di misurazioni e osservazioni per migliorare la comprensione e conoscenza del pianeta terra, ma anche in virtù dei progressi tecnologici e delle aumentate richieste del mercato, che si stanno traducendo in ampi investimenti pubblici e commerciali in questo specifico settore.

Video del lancio del minisatellite KySat2 costruito da Crp Usa: https://www.youtube.com/watch?v=cx5rnXNR07U&t=34s.

(24 luglio 2017)