Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
rsi

Crown Aerosols Italia: «Lean production, e la crisi fa meno paura»

Con l'ottimizzazione del processo produttivo l'azienda di Spilamberto si garantisce i mercati del futuro

La sede di Crown Aerosols Italia di SpilambertoL’eccellenza di prodotto si raggiunge con un miglioramento graduale ma continuo dell’organizzazione interna all’azienda: dalla qualità alla manutenzione, dalla gestione dei costi alla logistica. E in una congiuntura economica sfavorevole come quella attuale, aderire a questa filosofia, assorbirla e metabolizzarla, fa la differenza tra riuscire ad avere o non avere un mercato.

La “lean production” o produzione snella, alla Crown Aerosols Italia di Spilamberto, è una filosofia applicata alla realtà. Anche per questo, gli strumenti e le tecniche che ottimizzano tempo, risorse umane e produttività sono un patrimonio di conoscenze e cultura che l’azienda si è offerta di condividere con una delegazione di giovani imprenditori guidata dal presidente Davide Malagoli, con il direttore di Democenter Enzo Madrigali e il sindaco di Spilamberto Francesco Lamandini.

Marco Padovani«Di produzione snella», spiega l’amministratore delegato di Crown Aerosols Italia Marco Padovani, «se ne parla da tempo, ma in modo perlopiù episodico ed estemporaneo. Nell’incontro con i giovani colleghi imprenditori abbiamo ritenuto importante dar loro l’opportunità di visitare tutti i locali aziendali perché, al di là della teoria, potessero toccare con mano l’organizzazione del processo produttivo secondo la logica della “lean production”». La produzione snella, la cui applicazione comporta comunque qualche costo, quantomeno in termini di formazione del personale, rimane soprattutto «un’occasione di business. Questa metodologia innovativa di organizzare i processi aziendali punta all’eccellenza dell’intero ciclo logistico-produttivo e porta risparmio economico e flessibilità all’azienda. Di fatto si tratta di una leva strategica per competere sui mercati del futuro».

Le bombolette prodotte da Crown Aerosols ItaliaCrown Aerosols Italia, che ha sede a Spilamberto e occupa 200 dipendenti specializzati nella produzione di contenitori acquistati da moltissime aziende per i più disparati usi (dalla panna montata, alla schiuma da barba fino agli insetticidi), esporta per il 50 per cento sui mercati di Belgio, Olanda, Francia e Austria. Nel 2008 ha realizzato un fatturato di 52 milioni di euro.

La produzione snella non è che uno degli innumerevoli rivoli con cui si alimenta il fiume della responsabilità sociale d’impresa. «La Rsi, fondamentale nella nostra cultura e visione organizzativa, è il principio al quale ci richiamiamo ormai da diverso tempo. Lo scorso febbraio», ricorda con orgoglio Padovani, «siamo stati tra i vincitori della terza edizione del “Premio per la Responsabilità Sociale d’Impresa” organizzato dalla Provincia di Modena. A essere premiato è stato il progetto “La competitività aziendale si sviluppa anche con cultura della sicurezza, miglioramento continuo e buone relazioni tra i dipendenti”».

(21 settembre 2009)
Argomenti: Metalmeccanico