Confindustria Modena
Economia
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
modena

Ad aprile cresce l'inflazione

Il principale aumento è nei "servizi ricettivi e di ristorazione", la diminuzione più significativa si registra invece nel capitolo "abitazione, acqua, elettricità e combustibili"

Riprende a crescere l’inflazione a Modena: +0,6 per cento rispetto a trenta giorni fa. E il tasso tendenziale annuo sale al +2,1% contro il +1,6% registrato nel mese di marzo. Lo rivelano i dati raccolti ed elaborati dal Servizio statistica del Comune.

Il principale aumento del mese riguarda il capitolo “servizi ricettivi e di ristorazione”, che fa segnare un +3,9 per cento mensile e un +7 per cento su base annua. L’aumento dipende in particolare dai prezzi alberghieri (+ 12,2 per cento), suscettibili di variazioni a seconda degli eventi e delle manifestazioni fieristiche sul territorio modenese e bolognese.

Mentre il settore alimentare fa registrare un +0,6 per cento (+3,9 per cento su base annua), il capitolo "abbigliamento e calzature", mostra un +0,5% rispetto a marzo, facendo segnare aumenti diffusi per l'arrivo sul mercato dei capi della stagione primavera-estate: +1,1 per cento nella camiceria e maglieria da donna, +1,2 negli accessori e +3,2 nelle riparazioni.

Nei "trasporti", che fanno segnare un complessivo +1 per cento, aumentano benzina (+2,4 per cento) e altri carburanti (+1,3 per cento), treni (+3,6 per cento), aerei (+9,4 per cento) e navi (+1,8 per cento).

La diminuzione più significativa si registra invece nel capitolo di spesa “abitazione, acqua, elettricità e combustibili”, che fa segnare un -2 per cento mensile. Diminuisce del -7,3 per cento il gas di rete in seguito alle nuove tariffe in vigore dal primo aprile, mentre aumenta il gasolio per riscaldamento (+1,8 per cento).

I dati sono consultabili all’indirizzo www.comune.modena.it/serviziostatistica.

(11 maggio 2009)