Confindustria Modena
Economia
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
spedizioni

Convenzione Solas, ecco cosa cambia per le aziende

Le nuove norme stabiliscono l'obbligo di dichiarare la massa lorda verificata di ogni container prima del carico a bordo della nave. Le questioni aperte per gli spedizionieri


A inizio luglio
è entrata in vigore una nuova normativa in tema di spedizioni via mare. L'Organizzazione marittima internazionale (Imo) ha infatti apportato modifiche alla Convenzione Solas 74 che norma la salvaguardia della vita in mare.

Le nuove norme stabiliscono l'obbligo di dichiarare la massa lorda verificata (verified gross mass) di ogni container prima del carico a bordo della nave. Le difficoltà incontrate in questa prima fase di applicazione sono notevoli, anche perché l'obbligo della certificazione del peso grava sullo shipper (spedizioniere), la cui definizione e individuazione ha dato luogo a interpretazioni contrastanti.

Al fine di illustrare la nuova normativa Confindustria Modena in collaborazione con Unindustria Bologna e Unindustria Ferrara ha organizzato un'incontro martedì 19 luglio 2016, alle ore 15 presso la sede di Confindustria Modena. Tra i relatori invitati all'incontro Francesco Rossi dell'area Politiche industriali di Confindustria, Pierguido Carmagnani, professore a contratto di Diritto della Navigazione e dei Trasporti presso l’Università di Macerata.

La partecipazione è riservata alle aziende associate. È possibile partecipare anche agli incontri promossi da Unindustria Ferrara e Unindustria Bologna col medesimo programma, che si terranno lunedì 18 luglio 2016 alle ore 14.30 presso Unindustria Bologna, martedì 19 luglio 2016 alle ore 9 presso Unindustria Ferrara.

Per ulteriori informazioni rivolgersi all'area Economia e Impresa di Confindustria Modena: segreteria.economico@confindustriamodena.it, Tel. 059448348.

(15 luglio 2016)