Confindustria Modena
Attualità
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
bologna

Cersaie, il futuro della piastrella

Apertura dei battenti il 29 settembre. Nonostante la crisi, il settore offre novità e spunti di riflessione

Il Salone internazionale della ceramica per l’architettura e dell'arredobagno, giunto alla sua ventisettesima edizione, apre i battenti. Un appuntamento da non perdere (dal 29 settembre al 3 ottobre 2009 presso il quartiere fieristico di Bologna) per un vasto pubblico di operatori: architetti e interior designer, progettisti, imprese di posa e società di costruzione, provenienti dai cinque continenti e alla ricerca delle ultime tendenze in fatto di soluzioni abitative.

Lo spazio a disposizione è completamente esaurito. Le aziende di piastrelle di ceramica sono 494, di cui 321 italiane e 173 estere; 374 quelle del comparto arredobagno (348 italiani e 26 esteri).

Il calendario degli appuntamenti
Il primo, di carattere istituzionale, è in agenda per martedì 29 settembre 2009 presso la Sala Europa del Palazzo dei Congressi, dove alle ore 11 si tiene il convegno economico "Competitività e credito oltre la crisi" promosso da Confindustria Ceramica e organizzato da Edicer. Moderatore Maurizio Beretta, protagonisti del confronto il viceministro per lo Sviluppo economico Adolfo Urso, il presidente della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani, il Deputy Ceo di Unicredit Group Roberto Nicastro e il presidente di Confindustria Ceramica Franco Manfredini.

Cersaie incontra gli operatori internazionali dell’informazione durante la conferenza stampa internazionale Ceramic Tiles of Italy, che si svolge mercoledì 30 settembre 2009 alle 18.30 all’interno dell’Arena del Sole, in via Indipendenza 44 a Bologna. A fare gli onori di casa il direttore generale di Confindustria Ceramica Armando Cafiero, affiancato al tavolo dei relatori dal presidente Franco Manfredini, dal presidente della commissione Attività promozionali di Confindustria Ceramica Vittorio Borelli e dal presidente di Mapei Giorgio Squinzi. L'appuntamento, promosso da Confindustria Ceramica in collaborazione con Ice e organizzato da Edicer con il contributo di Mapei, si rivolge anche ai numerosi architetti ed interior designer presenti a Cersaie.

Paesaggio e architettura si incontrano in una mostra che valorizza gli spazi verdi e l'utilizzo della ceramica a "Green Street", frutto di un accordo siglato tra Cersaie e la fiera Expogreen. La mostra è stata inaugurata in occasione dell’apertura di ExpoGreen (11-13 settembre 2009) e resta visitabile durante i cinque giorni del Cersaie. A questa si aggiungono le mostre "Scatti per il futuro", esposizione multimediale delle foto e dei video di Alessandro Paderni.

Star della "Giornata dell'architettura", appuntamento tradizionale di Cersaie, Renzo Piano, che tiene la lectio magistralis "Fare architettura", giovedì primo ottobre alle 11 presso la Sala Europa del palazzo dei Congressi.

Dedicata ai giovani progettisti la conferenza "Beautiful Minds" in programma venerdì 2 ottobre 2009 alle 11 presso la Sala Italia del Palazzo dei Congressi. Momento focale dell’incontro è l’intervento dell’architetto Michele De Lucchi, uno dei maestri del design italiano, che interviene sul tema "Abitare la storia" di fronte a una platea di progettisti, dopo i saluti di Vittorio Borelli, presidente della commissione Attività promozionali di Confindustria Ceramica e gli interventi di Aldo Colonetti e Dante Donegani. 

Ricco e interessante, infine, pure il programma della Galleria dell'architettura, che si articola in un ciclo di conferenze sul tema "Costruire, abitare, pensare", tutte ospitate all'interno del Centro servizi (blocco D). Scarica il programma completo

(28 settembre 2009)
Argomenti: Ceramico