Confindustria Modena
Attualità
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
istat

Censimento al via anche a Modena

Dal 12 settembre al 22 ottobre l'Istituto nazionale di statistica spedisce alle abitazioni di tutte le famiglie residenti sul territorio nazionale i questionari per il censimento 2011

Le famiglie che non avranno ricevuto il questionario per posta lo vedranno recapitare a casa dai rilevatori incaricati dal Comune di Modena a partire dal 21 novembre. Per la prima volta, i questionari potranno essere compilati anche via web utilizzando le credenziali e i codici che Istat spedirà ad ogni capo famiglia assieme al questionario cartaceo.

Per consentire la compilazione on line anche a chi non ha il collegamento internet, il Comune appronterà, a partire dal 10 ottobre, postazioni internet nei "Net garage", servizi comunali dove i cittadini, utilizzando le credenziali ricevute da Istat, potranno redigere i questionari con l'assistenza di operatori. Sarà cura di ogni capo famiglia, o suo delegato, scrivere le informazioni richieste per tutti i membri del proprio nucleo.

Il questionario potrà essere compilato via web, sempre a partire dal 10 ottobre, anche all'Ufficio comunale di censimento, in via Canaletto Sud 88. Anche in questo caso, i cittadini dovranno portare con sé, oltre al questionario cartaceo, le credenziali ricevute da Istat per la compilazione on line.
In alternativa, i questionari potranno essere compilati sul modulo cartaceo e poi consegnati alla sede di via Canaletto Sud 88 o agli uffici postali. In caso di risposte incomplete le famiglie saranno ricontattate.

I nuclei che non avranno ricevuto il questionario per posta non potranno spedirlo via web; a questo proposito, il Comune consiglia di compilare il documento con l'aiuto del rilevatore che lo recapiterà nelle case a partire dal 21 novembre.

L'assessorato alle Politiche economiche del Comune, al quale fa riferimento l'ufficio Statistica che segue il censimento, ricorda che la compilazione è un dovere per tutti i cittadini ed è responsabilità dei capi famiglia rispondere correttamente a tutte le domande che prevedono obbligo di risposta. Con il censimento si accerteranno inoltre le residenze anagrafiche e le famiglie non censite potranno essere soggette alla procedura di cancellazione anagrafica. I dati raccolti in occasione del censimento generale della popolazione sono tutelati dalle disposizioni in materia di segreto statistico e sottoposti alla legge sulla protezione dei dati personali.

L'Ufficio comunale di censimento, in via Canaletto Sud 88 a fianco della palazzina Pucci, nel palazzo verde della Banca Popolare dell'Emilia-Romagna, sarà aperto al pubblico dal 10 ottobre, secondo le disposizioni dell'Istat, il martedì, il mercoledì e il venerdì dalle 10 alle 13 e il sabato dalle 8.30 alle 12. Il lunedì e il giovedì si potrà accedere a orario continuato dalle 10 alle 19.

Gli orari di apertura dei "Net garage" per la compilazione on line saranno comunicati nei giorni precedenti l'inizio del servizio. Per informazioni si può telefonare al centralino (tel. 059 2032002), scrivere via e-mail (censimento@comune.modena.it) o consultare il portale del Comune (www.comune.modena.it/economia).

(22 settembre 2011)
Argomenti: Enti locali