Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
Fiorano

Capitale intellettuale: arma strategica nella gestione d'impresa

Pubblicato il nuovo libro di Arduino Mancini "Capitale Intellettuale. Chi era costui?".

Il Capitale Intellettuale come la più potente e silenziosa arma di competizione nella gestione d’impresa. È questo il tema del nuovo libro di Arduino Mancini "Capitale Intellettuale. Chi era costui?" che sarà presentato venerdì 12 ottobre, alle ore 17, a Fiorano Modenese presso l’Auditorium della System (in via Ghiarola Vecchia, 73). Alla tavola rotonda, che sarà moderata da Andrea Serri, direttore editoriale CER "Il Giornale della ceramica" e CER Magazine, parteciperanno altre all'autore del libro anche Franco Stefani, presidente del Gruppo System.

«Il saggio è un viaggio alla scoperta del Capitale Intellettuale, un "grande sconosciuto" alle imprese italiane, che rappresenta tuttavia la loro principale ricchezza e prende prevalentemente le sembianze delle persone che lavorano nell’organizzazione», spiega l’autore Arduino Mancini che nel volume ha raccolto articoli e contributi scritti negli ultimi dieci anni. Fra i "pezzi" più interessanti l’intervista a Franco Stefani.

«Il capitale Intellettuale richiede cura, tempo, e svanisce rapidamente se non sai reinventarlo ogni giorno e proteggerlo legalmente» spiega Franco Stefani. «In System lo sappiamo molto bene. Abbiamo all’attivo 195 brevetti per invenzione che in varie aree geografiche mondiali tutelano le nostre creazioni industriali. Generare innovazione è per noi della System un aspetto strategico che si trasforma in vantaggio competitivo anche attraverso la protezione legale. La vera difficoltà delle aziende consiste nel darsi una strategia d'innovazione che, a mio avviso, si costruisce partendo dall’identificazione delle aree di miglioramento e del cambiamento desiderato».

(09 ottobre 2012)