Confindustria Modena
Società
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
cultura

Bper partner della tournée di Spira mirabilis

L'istituto di credito, nell'anno del suo 150esimo compleanno, sarà partner esclusivo delle due tournée 2017-18 della famosa orchestra-laboratorio di Formigine che toccheranno nove città da Nord a Sud Italia


Bper Banca, nell'anno del suo 150esimo compleanno, sarà partner esclusivo
delle due tournée 2017-18 di Spira mirabilis, che toccheranno nove città da Nord a Sud Italia. A novembre verrà proposta la Prima Sinfonia di Brahms a Vicenza, Roma, Siena, Bolzano e Bologna. A febbraio si proseguirà con la Sesta Sinfonia di Beethoven "Pastorale" a Sassari, Napoli, L’Aquila e Cremona.

L'originale orchestra-laboratorio, che quest'anno festeggia il decennale di attività, è formata da un gruppo internazionale di musicisti con base a Formigine, moltissimi dei quali giovanissimi, suona senza un direttore e sviluppa particolari tecniche di studio ed esecuzione che la rendono unica nel suo genere e apprezzata sia da intenditori che da comuni cittadini di ogni età.

Spira mirabilis inoltre anticiperà la sua kermesse in giro per il Paese con alcune esibizioni nel mese di settembre: sempre con il sostegno di Bper Banca, il 13 alle 21 sarà presso l'Auditorium "Montalcini" di Mirandola; il 15, ancora alle 21, sarà invece presso la Polisportiva di Via dello Sport a Formigine. Il 17 settembre alle 20, inoltre, l’Ensemble salirà sul prestigioso palcoscenico del Teatro alla Scala di Milano, ospite della celebre “Filarmonica”. Per l’occasione verrà interpretata la Terza Sinfonia di Beethoven “Eroica”.

«Con il sostegno a Spira mirabilis», ha dichiarato il presidente di Bper Luigi Odorici, «l'istituto vuole ribadire l'attenzione, come ormai sua tradizione, alle manifestazioni concertistiche quali veicolo primario di crescita culturale e sociale della cittadinanza. Essere un punto di riferimento per i talenti emergenti e per le migliori professionalità in diversi ambiti artistici è sempre un proposito primario per Bper. Questo progetto, fra l'altro, si inserisce a pieno titolo fra le iniziative volte a promuovere le eccellenze del territorio e il nostro istituto, nei suoi 150 anni di storia, ha sempre sostenuto e incoraggiato l'ingegno e il saper fare nelle loro espressioni più qualificate e innovative».

Chi è Spira mirabilis. Il progetto Spira mirabilis, nato nel 2007, raccoglie i migliori giovani musicisti e le prime parti delle più importanti realtà musicali di tutta Europa con l'obiettivo di condividere una dimensione nuova nel fare musica insieme e un approccio sistematico allo studio e all'esecuzione del repertorio sinfonico o cameristico. Per questa ragione Spira mirabilis non è una normale orchestra ma una sorta di laboratorio, una grande officina in cui al centro del lavoro c’è una ricerca intellettuale e artistica volta alla crescita dei musicisti che vi prendono parte: raggiungere attraverso lo studio e le prove un’interpretazione coerente e condivisa di un brano sinfonico o cameristico senza la presenza di un direttore. Questo processo, nella sua complessità e utopia, è il motivo dell’esistenza del gruppo che dalla sua nascita ha raggiunto una solida reputazione internazionale.

(12 settembre 2017)
Argomenti: Cultura