Confindustria Modena
Economia
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
Modena

Bper a sostegno delle zone terremotate

Presentato il bilancio degli interventi sul territorio realizzati a cinque mesi dal sisma

A quasi cinque mesi dalla prima scossa la Banca popolare dell’Emilia Romagna fa un bilancio degli interventi  realizzati a favore dei territori colpiti dal sisma.

Fin dal primo giorno la banca ha affrontato l’esigenza di sostenere la ripresa produttiva e sociale. Per questo il 21 maggio è stato stanziato un importante plafond di 200 milioni per finanziamenti a imprese e privati con un tasso particolarmente agevolato (1,5%). Ad oggi i finanziamenti erogati sono stati quasi 400 per un importo di oltre trenta milioni di euro.

Oltre ai finanziamenti, per sostenere l’avvio della ricostruzione BPER ha sostenuto diverse iniziative tra cui "Idee per ripartire":  un "contenitore virtuale" aperto a proposte e suggerimenti per la ricostruzione che dall'avvio del progetto (25 giugno 2012) ha avuto una media di quasi 90 visualizzazioni al giorno.

Un'altra importante iniziativa per i giovani è stato il master in "Marketing, comunicazione e professioni digitali" cui potranno partecipare, con la modalità della borsa di studio, quaranta laureati residenti nelle aree del sisma. Il corso, organizzato in collaborazione con la Business School del Gruppo 24 Ore, partirà nei prossimi mesi per un costo totale di oltre 100 mila euro.

La Banca ha sostenuto inoltre molti eventi pubblici di grande risonanza organizzati per la raccolta fondi, come il Concerto per l’Emilia allo Stadio Dall’Ara di Bologna del 25 giugno, i cui fondi sono stati destinati al ripristino, già eseguito, di alcuni reparti degli ospedali di Mirandola e di Carpi e il concerto Teniamo botta, organizzato da Radio Bruno al parco Ferrari di Modena il 3 luglio.

Inoltre la continuità operativa della Bper nelle zone terremotate non si è mai interrotta, grazie ai camper attrezzati come filiali mobili e collocati nei dintorni delle "zone rosse". Ad oggi sono ancora cinque le filiali ospitate in strutture provvisorie, quattro delle quali allestite in container con tutti i servizi per la clientela. Dopo la recente riapertura della filiale di Crevalcore nella sede storica, è prevista per il 18 ottobre la riapertura della filiale nel centro storico di Finale Emilia. Un evento importante, che testimonia l'impegno profuso dal personale BPER a beneficio delle comunità nelle aree colpite.

(15 ottobre 2012)
Argomenti: Credito, Terremoto