Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
bilancio 2010

Florim, il fatturato tocca i 270 milioni di euro

Utile netto consolidato di circa 15 milioni di euro (+3,4 per cento rispetto al 2009)

L'azienda ha chiuso il 2010 con oltre 270 milioni di euro di fatturato, in crescita del 5,3 per cento rispetto al 2009, un Cash Flow lordo di 40 milioni di euro (rispetto ai 24,4 del 2009) e un utile netto consolidato di circa 15 milioni di euro rispetto ai 3,4 dello scorso anno.

Anche l’Ebitda è sensibilmente aumentato, passando da 36 a 42 milioni di euro e portando l’incidenza percentuale sul fatturato dal 13,8 per cento al 15,3 per cento. Nonostante i 30 milioni di euro investiti nel 2010 per il rinnovamento degli impianti e l’innovazione dei prodotti, la posizione finanziaria netta è migliorata di 26 milioni, sia per effetto della riduzione delle rimanenze che per il Cash Flow liquido generato dalla gestione.

Decisivo nei risultati il contributo della componente americana del Gruppo, presente in Tennessee con lo stabilimento di Florim Usa e in Georgia con una sede logistica. L’azienda rende inoltre noto che il 2011 si è avviato con un segno positivo e continua la propria politica di investimenti pianificando oltre 40 milioni di euro nel biennio 2011/2012.

(21 aprile 2011)
Argomenti: Ceramico