Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
aziende e terremoto

Ber Racing per Mirandola e Finale

Il popolo delle due ruote si muoverà per raccogliere fondi a favore della ricostruzione delle scuole superiori dei due paesi dell'Area Nord

Da giovedì 7 giugno fino a domenica, dalle 9.30 alle 19, il popolo delle due ruote si muoverà per raccogliere fondi a favore della ricostruzione delle scuole superiori di Mirandola e Finale Emilia. L'appuntamento è in via Marotta 71 a Modena, presso la Ber Racing Italy, dove ogni centauro potrà versare il proprio contributo che andrà alla Protezione Civile, impegnata nelle zone colpite dal terremoto.

Per incentivare la partecipazione, l'azienda modenese, nota per la distribuzione di importanti marchi di caschi e abbigliamento moto in Italia e nella penisola iberica, ha messo a disposizione due caschi top di gamma del valore complessivo di oltre 1.500 euro, che saranno sorteggiati fra tutti coloro che effettueranno una donazione minima di 5 euro.

Si tratta del modello Arai Quantum "Flag Japan", un’edizione limitata realizzata già in origine per aiutare le popolazioni del Giappone colpite dallo tsunami (100 euro a casco sono già state versate alla Croce Rossa nipponica) e adesso candidato ideale per sostenere la ricostruzione in Emilia, terra di motori, dove passione per la velocità, coraggio e generosità vanno sempre di pari passo.

Maurizio Bombarda, titolare della Ber Racing Italy afferma: «L’idea è nata durante i lavori per l’inaugurazione dello store Ber, programmata proprio per i giorni da giovedì a domenica: dopo i terribili accadimenti a pochi chilometri da qui, anziché cancellare l’evento, si è pensato di trasformarlo in qualcosa di veramente utile a favore dei nostri conterranei colpiti dal terremoto. In fondo la solidarietà e l’istinto di non mollare mai è nel Dna di tutti noi motociclisti».

(07 giugno 2012)
Argomenti: Motorismo