Confindustria Modena
Attualità
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
il seminario

Autotrasporto, cambia la normativa

La normativa sui trasporti ha subito negli ultimi anni sostanziali modifiche che riguardano tutta la filiera

La normativa sui trasporti ha subito negli ultimi anni sostanziali modifiche.

E i primi riflessi non hanno tardato a manifestarsi sulla filiera: dalle imprese committenti alle aziende di trasporto il cambiamento è ormai un dato con cui dover fare i conti. In particolare la regolamentazione, incentivando la forma del contratto scritto, ha attribuito specifiche e precise responsabilità a tutti i soggetti della catena dei trasporti.

Confindustria Modena, in collaborazione con Assotrasporti di Modena e Reggio Emilia, l’associazione delle imprese che operano nel trasporto delle merci su gomma, ha organizzato per i propri associati il seminario “Contratto di trasporto e normativa dell’autotrasporto merci. Indicazioni operative per le aziende: dal committente al trasportatore” con lo scopo di delineare un quadro delle novità normative in atto e di fornire alcune chiavi di lettura a supporto delle imprese operanti nel settore.

Dopo l’apertura dei lavori da parte di Giovanni Bartolotti, responsabile area Economia e Impresa di Confindustria Modena, sono intervenuti Maurizio Riguzzi, professore ordinario di Diritto dei trasporti e della logistica alla facoltà di Giurisprudenza dell’università di Verona e l’avvocato Pier Giorgio Rebecchi, segretario di Assotrasporti.

Il taglio tecnico dato all’incontro ha permesso di affrontare nel merito il D.Lgs. 286/2005 che ha portato nuove regole relative alla ripartizione delle responsabilità tra i diversi attori della filiera, e il D.Lgs. 214/2008 che ha introdotto la cosiddetta “scheda di trasporto” (documento compilato dal committente ma conservato dal trasportatore a bordo del veicolo) oltre ad approfondire la definizione dei “corrispettivi dei servizi”, una voce di costo ancorata alle oscillazioni del carburante.

(29 maggio 2009)