Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
imprese

Aumenta il peso di Confindustria nel Cnel

La nona consiliatura del Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro assegna 11 seggi sui 14 previsti per il settore Industria all'associazione di viale dell'Astronomia. Rimane fuori Confapi

All'interno del Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro (Cnel), Confindustria si conferma l'organizzazione più rappresentativa del settore Industria.

Per la nona consiliatura del quinquennio 2010-2015, infatti, i consiglieri rappresentanti di Confindustria sono 13: Emma Marcegaglia, Marco Bassilichi, Pasquale Carrano, Antonio Maria Colombo, Roberto De Martin, Giampaolo Galli, Daniel Kraus, Filippo Monge, Delio Napoleone, Domenico Noviello, Paolo Rebaudengo, Alberto Tripi, Costanzo Jannotti Pecci.

Ma del "nuovo corso" fanno parte anche Giuseppe Perasso dell'associata Confitarma (in rappresentanza del settore Servizi), Luigi Giannini dell'associata Federpesca (in rappresentanza del settore Agricoltura e Pesca) e Paolo Scaroni in qualità di esperto (in rappresentanza dell'Eni).

Nel suo complesso, dunque, il sistema Confindustria si avvicina alla metà dei consiglieri che il Cnel destina ai rappresentanti delle imprese (37).

Il rinnovo della consiliatura, inoltre, ha assegnato per il settore Industria 11 seggi (sui 14 previsti) a Confindustria, uno alla Fieg, uno a Confartigianato e uno alla Cna. Da questa nuova composizione Confapi rimane fuori: anche fra le piccole e medie imprese Confindustria si conferma la maggiore forza rappresentativa.

Per consolidata prassi, la presenza di un'organizzazione di rappresentanza di categoria in un organo a rilevanza costituzionale come il Cnel costituisce un dato fondamentale nella valutazione della rappresentatività.

Il mancato riconoscimento della Confapi nel Cnel potrà avere riflessi rilevanti anche sulla formazione dei prossimi organi camerali a vantaggio del sistema Confindustria, influendo sulla scelta di attribuire il seggio dell'industria all'organizzazione riconosciuta, in sede Cnel, di maggiore peso rappresentativo nel settore.

(13 ottobre 2010)
Argomenti: Confindustria