Confindustria Modena
Stampa l'articolo

Attività di rilevante valore sociale

La Fondazione, che ha già stanziato due milioni di euro nel corso del 2009 a favore dei modenesi colpiti dalla crisi, continuerà a orientare in modo significativo le proprie risorse verso azioni di contrasto dell'emergenza sociale, attraverso stanziamenti rivolti a disoccupati che non usufruiscono di ammortizzatori sociali, ai nuclei familiari e alle persone anziane: interventi immediati, come la raccolta e la distribuzione di generi di prima necessità, i progetti di accoglienza temporanea, e azioni più a lungo termine a sostegno del reddito delle famiglie, come i sussidi di disoccupazione, la riduzione delle tariffe per i servizi sociali, l'abbattimento del costo dei servizi di luce, acqua, gas e igiene ambientale.

Nel corso del 2010 è previsto lo stanziamento di un altro milione di euro con queste finalità. Si continuerà poi a lavorare sul tema dell'housing sociale e dell'accesso alla casa, anche attraverso una possibile partecipazione al progetto promosso da Acri e Cassa depositi e prestiti in collaborazione con altre Fondazioni.

I bandi si confermano lo strumento privilegiato per rispondere ai bisogni del territorio e continueranno ad essere applicati nell’ambito scolastico, sportivo, della cooperazione internazionale e dell’integrazione.

(01 febbraio 2010)