Confindustria Modena
Stampa l'articolo

Arte, attività e beni culturali

Il progetto Sant'Agostino, riferito all'area culturale, appartiene a quella categoria di progetti capaci di aprire nuove prospettive per la città nel campo della cultura, della formazione, della ricerca, delle relazioni sociali e dei rapporti internazionali. Come è noto, l'obiettivo del progetto è riqualificare il complesso edilizio, di proprietà della Fondazione, e di trasformarlo in un nuovo luogo della cultura, che ospiterà importanti istituzioni, come la biblioteca estense e la biblioteca civica d'arte, un centro per l'immagine e la fotografia, una vasta area espositiva, un centro linguistico e per l'internazionalizzazione. La Fondazione, che nel corso del 2009 ha avviato la procedura di selezione del progettista, si pone l'obiettivo di giungere all'affidamento dell'incarico entro febbraio/marzo 2010, così da poter acquisire il progetto definitivo entro la fine dell'anno. I lavori, per un importo di 40 milioni di euro, dovrebbero essere appaltati nella primavera/estate del 2011 per concludersi a fine 2014.

Per quanto riguarda il recupero del patrimonio storico e artistico, la Fondazione sarà impegnata anche nel prossimo triennio nei cantieri di restauro del Duomo e della Ghirlandina. Proseguirà inoltre il progetto Fondazione Fotografia, con ulteriori acquisizioni in ambito italiano e internazionale: in particolare, l'acquisizione di opere dall'Europa dell'est sarà seguita, nel 2010, da quella relativa all'Africa e al Medio Oriente. La parte più ambiziosa del progetto è riferita alle attività formative che si articolano in una serie di workshop e nell'avvio di un master internazionale per giovani che intendano specializzarsi nella fotografia contemporanea. Sarà inoltre consolidata la partnership con il Fotomuseo "Giuseppe Panini", in vista di una programmazione e gestione unitaria delle attività espositive.

La Fondazione continuerà a sostenere in modo continuativo le fondazioni Teatro Comunale ed Emilia Romagna Teatro, il consorzio per il Festival Filosofia e le numerose associazioni del territorio che operano in ambito musicale, teatrale e cinematografico. Proseguirà anche l'impegno a favore della valorizzazione degli archivi storici ed artistici, attraverso il completamento del progetto Archiviamo, che sinora ha consentito di finanziare interventi su 40 archivi per circa 500 mila euro.

(01 febbraio 2010)