Confindustria Modena
Imprese
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
macchine per ceramica

Ancora, doppia commessa in Tunisia

Nella zona industriale di Agreb-Sfax il gruppo sassolese ha messo a punto due impianti di "fine linea" per la levigatura e la squadratura del porcellanato tecnico

A pochi giorni dall'inaugurazione dell’unità produttiva di Carthago Ceramic, nella zona industriale di Agreb-Sfax, in Tunisia, Ancora si è aggiudicata la commessa per il raddoppio della linea di questo nuovo stabilimento, dove già aveva messo a punto una moderna linea di levigatura e squadratura per porcellanato tecnico di grandi formati.

Macchina levigatrice per ceramicaLe sinergie sviluppate all'interno del Gruppo Ancora, tra la divisione meccanica e i centri di levigatura, hanno consentito all’azienda sassolese di veicolare una tecnologia e una produzione di impianti di assoluta avanguardia anche per quanto riguarda il lappato, uno degli ultimi trend nel campo della finitura del porcellanato tecnico.

E Carthago Ceramic, industria di Groupe Poulina Holding, a dispetto della crisi che frena la crescita mondiale, continua il suo programma di sviluppo, sia locale che internazionale, confermando la partnership con Ancora per il “fine linea” con una nuova commessa per la progettazione e produzione di un impianto destinato alla lappatura (operazione meccanica che si esegue per rendere le superfici “a specchio”) e alla squadratura di porcellanato smaltato che completa l'offerta di finiture nella gamma prodotti Carthago Porcellanato.

Il nuovo stabilimento di Carthago Ceramic, situato a 20 chilometri dal centro cittadino di Sfax, e specializzato nella produzione di gres porcellanato tecnico, permetterà all'azienda tunisina di aumentare la quota di mercato locale e le esportazioni verso Nigeria, Iraq, Romania e Belgio.

Il Gruppo Ancora è una consolidata realtà industriale in grado di analizzare le richieste e proporre soluzioni ottimali in termini tecnici ed economici. Il comparto meccanico detiene nei settori di propria competenza il 90 per cento del mercato italiano e il 75 per cento del mercato estero, a esclusione di Cina e Oriente. Il comparto finitura è specializzato nella levigatura, lappatura, taglio e rettifica del prodotto ceramico, e consente al Gruppo Ancora di essere il più grande polo produttivo conto terzi a livello mondiale.

(20 luglio 2009)