Confindustria Modena
Società
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
Lions

Alla ricerca dell'etica perduta

Sabato 6 marzo, nell'aula magna dell'Accademia militare, il Centro studi dei Lions affronta un tema caldo della vita politica e sociale del nostro Paese

Una tavola rotonda per affrontare il delicato quanto attuale tema dell'etica. Sabato 6 marzo, nell'aula magna dell'Accademia militare, il Centro studi dei Lions Club Distretto 108 Tb, attraverso la presenza di relatori illustri, proverà ad affrontare quello che sempre più sta diventando anche uno dei principali elementi di riflessione nella vita politica e sociale del nostro Paese. 

L'inizio dei lavori è previsto alle ore 10, con i saluti del comandante dell'Accademia militare Roberto Bernardini e del governatore dei Lions Club Distretto 108 Tb Anna Ardizzoni Magi. Dopo l'introduzione del direttore del Centro Studi Francesco Tavoni, daranno il loro contributo il rappresentante Lions presso la Fao Massimo Fabio, il presidente di Ducati Energia Guidalberto Guidi e il presidente del Consiglio notarile di Modena Giorgio Cariani. Tre ottiche diverse da cui guardare l'etica: Lions, impresa e il campo delle professioni.

Il tempo di una breve pausa e il filo del discorso sarà ripreso dal presidente della Cassa di Risparmio di Ravenna Antonio Patuelli, dal professore di Economia politica dell'Università di Bologna Stefano Zamagni e dal colonnello dell'Accademia militare Massimo Meinero. A loro è affidato il compito di scandagliare la morale, rispettivamente, nel mondo finanziario, nelle istituzioni e nell'ambito militare.

L'evento gode del patrocinio di diversi enti e istituzioni locali (Confindustria, Comune, Provincia di Modena e Università) ed è sponsorizzata dalla Banca Popolare dell'Emilia Romagna.

(01 marzo 2010)