Confindustria Modena
Attualità
ARCHIVIO

Stampa l'articolo

Alfonso Panzani presidente di Cet

Alfonso Panzani è stato eletto presidente del Cet per il triennio 2010-2012Importante riconoscimento per Alfonso Panzani, past president di Confindustria Ceramica, ora alla guida del Gruppo Ceramiche Ricchetti.

Nella sua ultima riunione, la federazione europea delle associazioni che riuniscono i produttori di piastrelle di ceramica (Cet) lo ha eletto presidente per il triennio 2010-2012. Un importante riconoscimento in ambito europeo che, in passato, era stato ricoperto solo da altri due italiani: Antonio Orienti e Oscar Zannoni.

Alfonso Panzani, 57 anni, sposato con tre figli, laureato in Economia e Commercio all’Università di Modena, vanta un ricco cursus honorum associativo: eletto per la prima volta membro del consiglio direttivo di Assopiastrelle nel 1986, ne è stato presidente nel periodo 2005-2009 durante il quale ha traghettato l’associazione in Confindustria Ceramica, l’organismo associativo che riunisce i produttori di piastrelle di ceramica, materiali refrattari, ceramica sanitaria, stoviglie e ceramica tecnica.

Dalla sua fondazione è altresì presidente di Gas Intensive (il consorzio intersettoriale per l’acquisto di gas metano), mentre in passato è stato membro dei consigli di amministrazione di Cer-Energia e Cofim, oltre che membro di giunta del Cfi, l’organismo di Confindustria che riunisce le associazioni organizzatrici di eventi fieristici.

Gruppo Ceramiche Ricchetti, prima azienda ceramica italiana a essere quotata alla Borsa valori nel 1995, è una impresa multinazionale che ha chiuso l’esercizio 2008 con un fatturato di circa 241 milioni di euro, dispone di 15 stabilimenti presenti in Italia, Svezia, Finlandia, Germania e Portogallo ed occupa 1.950 addetti.

(28 dicembre 2009)
Argomenti: Confindustria, Ceramico