Confindustria Modena
Società
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
modena

A maggio sale l'inflazione

Rispetto ad aprile aumenta dello 0,1 per cento. Crescono i carburanti e, in generale, beni e servizi

Il tasso tendenziale di inflazione annuo rilevato a Modena, secondo i dati forniti dal Servizio statistica del Comune, in maggio sale a +1 per cento, dopo la lieve discesa del mese precedente mentre si evidenzia una variazione congiunturale mensile del +0,1 per cento rispetto ad aprile.

Invariato, nel complesso, il capitolo trasporti (crescita annua a +4,2 per cento), ma si segnalano aumenti delle tariffe dei taxi, della benzina verde e di altri carburanti, di lubrificanti, pneumatici, motocicli e automobili. Calano i trasporti aerei e crescono quelli marittimi.

In maggio le variazioni più sensibili riguardano beni e servizi (+1,4 per cento, il dato annuo è + 3,7 per cento) come l'oreficeria e, in misura minore, le professioni liberali.

Per quanto riguarda la casa (-0,4 per cento mensile, +0,3 per cento annuo) diminuiscono i canoni di locazione, le spese condominiali e i prodotti per la riparazione e la manutenzione. In aumento invece il gasolio per riscaldamento e i servizi di riparazione e manutenzione delle abitazioni.

Molti generi alimentari calano, ma aumentano il pane, altri cereali e piatti pronti, pesce fresco, crostacei e molluschi freschi, patate e confetture.

Il capitolo servizi ricettivi e di ristorazione (+0,7 per cento nel mese rispetto al +0,3 per cento annuo) fa registrare aumenti per gli alberghi e per altre tipologie di servizi alloggio (per effetto delle variazioni relative a camping e agriturismo).

I dati sono consultabili all’indirizzo www.comune.modena.it/serviziostatistica.

(07 giugno 2010)