Confindustria Modena
Attualità
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
imprese e mondo dell'istruzione

Le scuole premiate a Farete da Confindustria Emilia

Gli studenti di Modena, Bologna e Ferrara mattatori per un'intera mattinata a Bolognafiere. I nomi degli istituti premiati


Anche quest'anno Farete ha puntato con decisione sul rapporto scuola-impresa. Con "Farete Scuola" sono andate in scena, con tanto di premiazione finale delle scuole più meritevoli, tutte le iniziative rivolte al mondo della scuola e della formazione promosse da Confindustria Emilia tramite il progetto "Scuola e Territorio", nato dall’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale, che nell’anno scolastico 2016-2017 ha coinvolto sul territorio bolognese 600 studenti di 23 classi di 6 istituti comprensivi tra scuole elementari e medie e circa mille studenti di 5 istituti tecnici industriali nell’ambito delle attività del Club dell’alternanza.

Dopo i saluti di Tiziana Ferrari, direttore generale di Confindustria Emilia, e di Stefano Versari, direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale Emilia-Romagna, i veri mattatori della mattinata sono stati due ragazze di Radio Immaginaria nelle vesti di presentatrici e gli studenti di Modena, Bologna e Ferrara.

«Sul territorio emiliano il 95% dei diplomati agli istituti tecnici industriali trova un impiego entro il primo anno», hanno sottolineato le presentatrici di Radio Immaginaria. «Eppure le imprese faticano a trovare figure professionali tecniche da inserire in organico».

Dopo il video di Federmeccanica sull'alternanza scuola-lavoro e una carrellata di presentazione dei progetti con cui ogni scuola ha partecipato alle fasi preliminari delle sei differenti competizioni ("Eureka Funziona!", "Premio Like", "Robotica", "Fotografia", "I speak English" e "Alternanza scuola-lavoro") la mattinata si è conclusa con le premiazioni vere e proprie.

Nella categoria "Eureka Funziona!", il progetto rivolto ai bambini della scuola primaria che a partire da un kit di materiali hanno costruito un giocattolo, vincitore è risultato essere l'istituto comprensivo statale di Budrio (Bo); in "Premio Like", il tema "futuro" svilluppato dalle scuole medie di Bologna con un video sul canale YouTube di Confindustria Emilia, ha prevalso l'istituto comprensivo di San Giorgio di Piano (Bo); in "Robotica", la costruzione di alcuni robottini, ha vinto l'istituto comprensivo 11 di Bologna; in "Fotografia" è risultato vincitore l'istituto comprensivo di Calderara (Bo); in "I speak English", l'inglese studiato con insegnanti madrelingua, ha vinto l'istituto comprensivo di Calderara (Bo); infine in "Alternanza scuola-lavoro", i modelli di macchine industriali costruiti dagli studenti in collaborazione con le aziende, hanno vinto la scuola superiore "Giordano Bruno" di Bologna, l'istituto tecnico Bassi-Burgatti di Cento (Fe) e l'istituto tecnico Ferrari di Maranello (Mo)

A ogni studente delle scuole coinvolte in "Farete Scuola", anche tra gli istituti non vincitori di alcun premio, è stato consegnato un buono-scuola da spendere nelle Librerie Feltrinelli.

(07 settembre 2017)