Confindustria Modena
Società
ARCHIVIO

Stampa l'articolo
il riconoscimento

A Chiarli i 3 bicchieri del Gambero Rosso

Con il Lambrusco del Fondatore Chiarli si è imposto all'attenzione degli esperti che hanno compilato la Guida dei Vini d’Italia 2011 del Gambero Rosso

Gusto secco e sapido, piacevole bouquet, spuma fine ed evanescente, colore chiaro e vivace: per il Lambrusco del Fondatore, per alcuni un lambrusco d'altri tempi, è giunta l'ora dei consensi anche tra sommelier ed esperti. 

Il Lambrusco del Fondatore da 150 anni viene prodotto sempre con l'antico metodo artigianale della fermentazione in bottigliglia. Oggi il suo valore e la sua eccezionale particolarità vengono riconosciuti dalla Guida dei Vini d'Italia del Gambero Rosso 2011 (con gli ambiti 3 bicchieri) e da Slowine, la neonata guida di Slowfood, che ne premia la qualità inserendolo nella rosa dei migliori vini quotidiani italiani.

Questi riconoscimenti al Lambrusco del Fondatore, espressamente dedicato alla memoria di Cleto Chiarli che nel 1860 diede vita all'azienda, arrivano proprio nell'anno del 150° anniversario della Chiarli.

I lambrusco sono tra i vini più venduti al mondo e tra i più bevuti in Italia in alternativa ai vini locali e la loro storia si intreccia indissolubilmente a quella della famiglia Chiarli.

(07 ottobre 2010)
Argomenti: Agroalimentare