Confindustria Modena
Economia
ARCHIVIO

Stampa l'articolo

A Carpi il lato "fashion" della tecnologia

Esportazioni in aumento dell’1,4 per cento nel primo trimestre del 2009: così si presenta oggi il distretto della moda di Carpi. Ingredienti del successo? La riconosciuta qualità dei prodotti e la creatività che da sempre anima il distretto.

La sede di CampusDellaModa a CarpiFattori che però non sarebbero sufficienti se non ci fosse alla base una capacità di innovazione su tutti i fronti, compreso quello della tecnologia. È qui che entra in gioco Opta, (Opportunity By Technology Adoption), un progetto del Piano Telematico dell’Emilia-Romagna 2007-2009, il principale strumento di programmazione della Regione in materia di sviluppo della "società dell’informazione" da Piacenza a Rimini. Coordinato da Aster, il progetto Opta nasce nel 2008 e si rivolge all’intero mondo produttivo emiliano-romagnolo, coinvolgendo ogni anno un settore specifico. L’obiettivo del progetto è la diffusione presso le imprese della la conoscenza delle attuali opportunità offerte dalle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (Ict). 

Prossimo appuntamento a Carpi, il 21 ottobre, con l’incontro "Soluzioni tecnologiche per rendere unica la tua impresa. Buone pratiche per il settore moda". Sarà un momento di confronto sulle possibili soluzioni tecnologiche per migliorare l’efficienza e l’efficacia dei processi aziendali, focalizzato sulle piccole e medie imprese del sistema moda in tutte le sue branche: tessitura, filatura, maglieria, vestiario, cuoio, accessori, calzature.

A ospitare l’iniziativa sarà il CampusDellaModa (via Carlo Marx 131/c), cuore pulsante della formazione e dell’innovazione in campo tessile, diretto da Philip Taylor, passato alla guida dell’istituto dopo aver diretto per cinque anni la scuola di eccellenza Polimoda Firenze. L’evento è inoltre realizzato in collaborazione con Confindustria Modena, Cna, Legacoop Emilia-Romagna, Lapam Confartigianato, Confcooperative Emilia-Romagna e Unioncamere Emilia-Romagna.

Aprirà i lavori, alle 17, l’operation manager del CampusDellaModa Marcella Zoli. Interverranno poi la coordinatrice del Piano telematico della Regione Sandra Lotti e la responsabile dell’area Ict di Aster Lucia Mazzoni, che introdurranno l’iniziativa. A seguire, l’esperto del settore Enrico Parisini parlerà di "Sistemi informativi e creazione di valore".

Dopo gli interventi del pubblico, alle 18 verranno presentate alcune tra le più significative esperienze aziendali del distretto. Parteciperà Gloria Trevisani, socia titolare di Crea-Si, azienda con esperienza ventennale di Novi di Modena, partner di alcuni dei maggiori marchi della moda e specializzata nei servizi per la modellistica dell’abbigliamento uomo, donna e bambino. Chiave di volta che ha portato al successo dell’attuale Crea-Si, la capacità di ottimizzare i consumi della materia prima grazie all’uso di tecnologie informatiche di ultima generazione, che consentono di lavorare in sinergia con i clienti per la risoluzione tempestiva dei problemi relativi ai modelli, anche in corso d’opera.

Interverrà poi Luigi Del Viscovo, titolare di Ley Tricot, azienda di Carpi che produce capi di maglieria per grandi nomi come Trussardi, Calvin Klein e Marina Rinaldi. Per garantire efficienza nei processi logistici, l’azienda ha adottato un sistema di etichettatura Rfid (Radio frequency identification), una gestione integrata delle merci attraverso onde wireless. In questo modo è assicurato il monitoraggio completo della filiera, dal momento della produzione fino all’acquisto, con una sensibile riduzione dei tempi di gestione e un passo decisivo nella lotta alla contraffazione.

Infine, Roberto Guaitoli, titolare di Collezioni, racconterà l’esperienza dell’azienda carpigiana che realizza le creazioni di intimo e swimwear del prestigioso marchio Cosabella. Una realtà internazionale, creata all’inizio degli anni ottanta a Miami da una coppia di italiani e oggi presente sui mercati di tutto il mondo con i suoi capi che uniscono design americano e artigianato italiano.

(20 ottobre 2009)