Confindustria Modena
Stampa l'articolo

A battesimo il Simposio dei Lambruschi

Massimo BotturaIn un bicchiere di lambrusco ci sono terra, clima, carattere, freschezza e generosità. Per scandagliare l'universo del vino che più di ogni altro rappresenta il nostro territorio, nasce il "Simposio dei Lambruschi". L'associazione si presenta nelle sale della Società del Sandrone, in piazzetta San Domenico a Modena, mercoledì 7 aprile alle ore 18 alla presenza dello chef Massimo Bottura. 

Pederzana, Villa di Corlo, Fiorini, Ca' Berti, Paltrinieri, Fattoria Moretto, Podere il Saliceto, Francesco Vezzelli: sono questi gli otto "vignaioli" che nel segno della passione hanno dato vita all'associazione. Amici prima ancora che produttori hanno sentito la necessità di confrontarsi, esprimersi, dialogare, ritrovarsi sull'argomento lambrusco: dalle migliorie in vigna alle innovazioni in cantina, fino alla valorizzazione del territorio.

Sono otto realtà di medie dimensioni che coprono l'intero territorio: dalle dolci colline di Castelvetro con il suo Grasparossa, passando per Sorbara e il suo omonimo lambrusco arrivando a Santa Croce per la produzione del Salamino. Imprenditorialità e serietà produttiva ma anche voglia di innovazione: tra gli obiettivi del simposio non manca quello importante di sviluppare ricerche vitivinicole ed enologiche.

(06 aprile 2010)