Confindustria Modena
Stampa l'articolo

2010-2012: ecco gli investimenti della Camera di Commercio

Ammontano a 5,3 milioni di euro le risorse messe complessivamente a disposizione dell'economia modenese da parte della Camera di Commercio per il triennio 2010-2012. Che risultano suddivisi tra le sette linee strategiche Informazione economica e previsionale, Infrastrutture ed energia, Internazionalizzazione, Sviluppo economico d'impresa, ricerca e trasferimento tecnologico, Finanza e credito, Marketing territoriale, Tutela e regolazione del mercato.

Nella prima linea programmatica "Informazione economica e previsionale" (115.000 euro) sono comprese le ricerche e analisi del Centro Studi della Camera, mirate a fornire informazione in tempo reale agli operatori economici.

Alla voce "Infrastrutture ed energia" (20.000 euro) è collocato il supporto alla società Tie (Trasporti Intermodali Emilia), che sta operando per l'organizzazione dell'area limitrofa allo scalo merci di Marzaglia.

L' "Internazionalizzazione" (1.700.000 euro) comprende il finanziamento delle attività dell'azienda speciale Promec mirate a favorire la proiezione sui mercati esteri delle aziende modenesi.

Sull'indirizzo "Sviluppo economico d'impresa, ricerca e trasferimento tecnologico" (1.030.000 euro) insistono diverse iniziative volte a diffondere la cultura dell'innovazione e il capitale tecnologico nel sistema industriale provinciale e a favorire l'integrazione tra soggetti economici. Importante in questo ambito è l'intervento per l'orientamento dei giovani al lavoro e per la loro formazione tecnica e professionale. Confermato anche il fondo per favorire la sicurezza del territorio e contrastare la criminalità.

La linea della "Finanza e credito" (1.450.000 euro) ricomprende il tradizionale fondo per contributi in conto interessi alle imprese che accedono a finanziamenti bancari attraverso i consorzi fidi.

L'intervento sul "Marketing territoriale" (924.994 euro) destina risorse specifiche alle fiere modenesi, ad iniziative per incentivare il turismo sul territorio ed alla tutela, valorizzazione e promozione dei prodotti agroalimentari di eccellenza della nostra provincia.

Nell'ultima direttrice, la "Tutela del mercato" (60.006 euro), rientrano i fondi destinati agli strumenti di risoluzione delle controversie alternativi rispetto alla giustizia ordinaria, e alle iniziative atte a prevenirne l'insorgere, nonché il potenziamento dei servizi per gli operatori che si avvalgono della Borsa Merci della Camera di Commercio.

Nell'insieme, si evince un bilancio proiettato all'innovazione e al futuro, con iniziative mirate agli aspetti che si ritengono strategici per dare un impulso al sistema Modena nel suo complesso.

(03 gennaio 2011)