Stampa l'articolo
il tour in provincia di modena

L'ambasciatore della Corea del Sud in visita alle "imprese eccellenti"

Jong-Hyun Choi ha incontrato i vertici di Elcam Medical Italy a Carpi e di Usco a Modena. Allo studio una partenership tra il paese asiatico e il nostro territorio sul tema delle Pmi

L'ambasciatore della Corea del Sud Jong-Hyun Choi, la scorsa settimana, ha fatto visita ad alcune aziende del territorio modenese: tra queste anche la Elcam Medical Italy di Carpi e la Usco di Modena. L'incontro con le eccellenze economico-imprenditoriali della nostra provincia è servito al diplomatico per prepararsi in vista di un seminario con il governo italiano che si svolgerà a Roma il prossimo 24 ottobre e che sarà dedicato a sviluppare i contenuti di un accordo di collaborazione tra i due Paesi nell'ambito delle piccole e medie imprese.


L'ambasciatore sud coreano accolto nello stabilimento di Carpi di Elcam

Elcam, eccellenza del distretto biomedicale tra Carpi e Mirandola. L'ambasciatore Jong-Hyun Choi ha visitato lo stabilimento di Carpi accompagnato una delegazione di funzionari dell'ambasciata. È stato accolto in azienda dal sindaco Alberto Bellelli e dal comandante dei Carabinieri Alessandro Iacovelli. L'ad Gianluca Menghi ha presentato la realtà industriale di Elcam Medical alla delegazione coreana. «In Italia abbiamo due siti produttivi, uno a Carpi e uno a Mirandola, per complessivi 200 addetti che producono una vasta gamma di componenti, sistemi e dispositivi medici monouso di alta qualità. La quota di export è vicina al 70% del fatturato». Nel corso della visita sono stati trattati temi di interesse dell'ambasciatore relativi al distretto biomedicale di Modena e ai modelli di sviluppo e proiezione commerciale internazionale tipici delle Pmi manifatturiere emiliane.


Jong-Hyun Choi e Massimo Galassini

La seconda volta per Usco. Per il presidente Massimo Galassini e la sua Usco è una seconda volta. Un'ambasciatore della Repubblica di Corea aveva già fatto visita all'azienda. Era il 2012, poco dopo il sisma, e l'ambasciatore di allora era Kim Young-Seok. La scorsa settimana è toccato dunque al nuovo diplomatico Jong-Hyun Choi, in compagnia della consorte, Min Kyeong Lee e al consigliere per gli Affari economici, Eunjeong Kim. Questo secondo incontro testimonia e conferma i saldi e durevoli rapporti con la Corea del Sud dove il Gruppo Usco risulta tra i maggiori investitori. «La Repubblica di Corea», ha ricordato Galassini, «è un Paese in cui la società modenese ha creduto fin dal 2005 e nel quale si sono creati i presupposti e le condizioni di crescita della propria controllata sudcoreana Kut che oggi, con i suoi 230 addetti, rappresenta un'eccellenza nella produzione di sottocarro per macchine movimento terra».

(10 ottobre 2017)
‹‹ Torna indietro