Stampa l'articolo
il nodo dei mancati pagamenti

Recupero crediti all'estero, da Sace un nuovo servizio per le imprese

In due anni oltre 600 imprese vi hanno fatto ricorso. Recuperati 150 milioni di euro



L'85% delle transazioni commerciali
avviene con dilazioni di pagamento. I rischi di insolvenza rappresentano un ostacolo alla crescita aziendale soprattutto nei paesi extra-Ue, dove l'Italia esporta beni per oltre 100 miliardi di euro. 

Sace, che insieme a Simest costituisce il polo dell'export e dell'internazionalizzazione del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti, ha di recente affiancato ai propri strumenti di assicurazione dai rischi di mancato pagamento un servizio dedicato al recupero dei crediti esteri che non prevede alcun costo sino all’effettivo recupero del credito.

«Abbiamo reso accessibile alle imprese di piccola e media dimensione un servizio che nessun operatore è in grado di offrire in Italia», ha dichiarato Valerio Ranciaro, direttore generale di Sace Srv, società di Sace specializzata in servizi di recupero crediti, «mettendo a disposizione l’esperienza maturata in 40 anni di attività nei Paesi emergenti. Un servizio che, in poco più di due anni, ci ha consentito di recuperare 150 milioni di euro di crediti commerciali per conto di oltre 600 imprese, soprattutto nei mercati dell’Asia Centrale, in Medio Oriente e Sud America».

Da un'indagine condotta da Kantar Tns per Sace, il 25% delle imprese esportatrici ritiene che il recupero dei crediti esteri, attività fino ad oggi particolarmente complessa e onerosa, rappresenti un servizio in grado di aumentare il giro di affari dell’export. Se per il recupero di crediti domestici e in Paesi europei le imprese italiane hanno a disposizione un numero ampio di operatori specializzati, per il recupero di crediti in Paesi extra Ue l'impresa ha infatti sino ad ora avuto come unica opzione: il ricorso ad azioni giudiziarie tramite studi legali internazionali, con tempi e costi elevati, spesso insostenibili e senza garanzia di successo.

«Sace svolge le attività di recupero e ristrutturazione dei crediti senza intermediari, potendo contare su un ampio network internazionale, con vantaggi in termini di velocità di azione e di costi», conclude Ranciaro. «Gli specialisti di Sace Srv gestiscono le diverse fasi dell’attività stragiudiziale e giudiziale per il recupero dei crediti di qualsiasi entità, sino alla negoziazione di accordi di ristrutturazione dell'esposizione finanziaria».

(28 settembre 2017)
‹‹ Torna indietro