Stampa l'articolo
fiera di erfurt

Crp Technology al Rapid.Tech 2017

Il 22 giugno verrà presentato “From racetrack to the construction of an Unmanned Aerial Vehicle with Additive Manufacturing”, excursus sull’uso dei materiali Windform nella stampa 3D professionale dalle applicazioni in ambito Motorsport fino ai droni


Duecento espositori, oltre 90 interventi di esperti
: sono alcuni dei numeri già da record dell’edizione 2017 del Rapid.Tech, il congresso specialistico e fiera internazionale sulla Fabbricazione Additiva che si terrà dal 20 al 22 giugno 2017 nello spazio espositivo della Fiera di Erfurt, Germania.

Durante la tre giorni di congresso ricercatori, sviluppatori e utenti finali illustreranno gli ultimi risultati delle ricerche, le applicazioni e gli sviluppi tecnologici della fabbricazione additiva e stampa 3D. Emanuele Grotti, Assistant Production Manager di Crp Technology, giovedì 22 giugno alle 11.15 (all’interno della sessione 1 del Trade Forum “Aviation”) presenterà il testo "From racetrack to the construction of an Unmanned Aerial Vehicle with Additive Manufacturing".

Il tema principale dell’intervento è l’utilizzo della fabbricazione additiva e stampa 3D professionale con i materiali Windform per la creazione di applicazioni aerospaziali e Apr (aeromobili a pilotaggio remoto o droni): nello specifico, verrà illustrata la costruzione con il materiale Windform Gt del telaio del prototipo del drone Bebop2 della Parrot. Il drone Bebop2, guarda il video

Crp Technology è tra le prime aziende in Europa che ha creduto e investito nelle potenzialità della fabbricazione additiva, creando e sviluppando dalla metà degli anni Novanta la famiglia di materiali Windform per Sinterizzazione Laser Selettiva.

Nate per soddisfare e anticipare le esigenze dei clienti del mondo motoristico, le polveri Windform trovano ora ampio impiego fuori dalla pista da corsa, come nei settori (sempre altamente performanti) dell’aerospazio e Apr.

Nel 2016 sono arrivati ad Erfurt per il Rapid.Tech e il FabCon 3.D 4500 persone, fra operatori del settore e ospiti di conferenze, provenienti da 19 nazioni e 176 espositori da 17 Paesi. La fiera e il congresso hanno così segnato nel 2016 un nuovo record.

«Rapid.Tech si è imposto come punto d’incontro europeo di primo piano per la produzione additiva e la stampa 3D. I tre giorni di giugno saranno caratterizzati dall'internazionalità, da un'alta presenza di leader di mercato e da un congresso specialistico altrettanto importante, lungimirante e orientato alla pratica con keynote speaker di alto livello», sottolinea Michael Kynast, amministratore delegato di Messe Erfurt GmbH.

(14 giugno 2017)
‹‹ Torna indietro