Stampa l'articolo
Appuntamento

Russia: nuovi modelli di cooperazione e progetti d'investimento per le aziende italiane

Martedì 29 novembre alle ore 9.30 presso l'auditorium di via Bellinzona si terrà un seminario per approfondire le ultime linee guida della politica economica russa e i nuovi piani d'investimenti sostenuti dal Paese

È una congiuntura economica complessa quella che la Russia sta affrontando in questi ultimi due anni: la caduta del prezzo del petrolio la svalutazione del rublo e le sanzioni e contro-sanzioni varate a seguito della crisi ucraina, stanno determinando un severo deterioramento del quadro economico russo e una profonda contrazione dei suoi ritmi di crescita.

Per far fronte a questa tendenza, già dalla fine del 2014 il Governo russo ha lanciato un massiccio piano di investimenti nel Paese, finalizzato a dare slancio all’economia interna, e in particolare allo sviluppo e all'ammodernamento del sistema manifatturiero nazionale e alla progressiva sostituzione delle importazioni dall’estero.

Questo piano renderà necessario un adattamento delle strategie di internazionalizzazione delle imprese italiane verso il mercato russo, che prenda sempre più in considerazione gli investimenti diretti o l’avvio di forme di collaborazione industriale con realtà locali e non più solo l’esportazione di beni e servizi. In particolare, l’Ufficio Ice di Mosca ha già selezionato e condotto un’operazione di due diligence su 93 proposte di collaborazione industriale insistenti su 14 Regioni russe; esse riguardano i settori agroindustria, materiali di costruzione, automotive, chimica-plastica, farmaceutico-medicale, macchine utensili, metallurgia, logistica, aerospazio, macchine lavorazione legno, trasporti e infrastrutture e oil&gas.

Proprio per affrontare questo nuovo scenario Confindustria Modena in collaborazione con Confindustria nazionale e Confindustria Russia organizza l’incontro "Russia: nuovi modelli di cooperazione e proposte di investimento". L’appuntamento è per martedì 29 novembre alle ore 9.30 presso l’auditorium Giorgio Fini di via Bellinzona.

L’obiettivo del seminario è quello di presentare alle aziende italiane il nuovo corso dell’economia russa e, in particolare, i più significativi progetti di investimento che le Regioni economicamente più sviluppate e aperte ai capitali stranieri hanno intrapreso negli ultimi mesi. L’iniziativa fa parte di un ciclo di seminari dedicati alla presentazione delle nuove linee guida di politica economica approvate dal Governo delle Federazione Russa e dei progetti d'investimento prioritari promossi dalle più importanti Regioni del Paese.

Il seminario si aprirà con gli interventi di Pier Paolo Celeste, direttore dell'Ufficio Agenzia Ice di Mosca e di Ernesto Ferlenghi, presidente di Confindustria Russia che affronteranno il tema: "Economia della Federazione Russa: Andamento e Prospettive di sviluppo future"; Egor Bronnikov, vice direttore del Dipartimento Paesi Europei, ministero dello Sviluppo Economico della Federazione russa analizzerà invece: "Le nuove linee guida di politica economica e il programma di Import Substitution".

Seguirà la presentazione dei progetti di investimento delle regioni russe; sul tema interverranno: Pier Paolo Celeste, direttore dell'Ufficio Agenzia Ice di Mosca; Tretyakov Vadim, consigliere del Governatore della Regione di Sverdlovsk; Abzalilova Leysan Rakhimovna, vice presidente del Cluster produttivo INNOKAM Repubblica di Tatarstan; Lobko Anatoly Vadimovich, direttore dell'Agenzia investimenti della Regione di Chelyabinsk e Korotkiy Igor Viktorovich, direttore esecutivo dell'Agenzia per l'Attrazione degli Investimenti della Regione di Samara.

L’incontro continuerà con l’intervento di Vittorio Maiorana, responsabile Desk Fair Trade di Ice che presenterà un focus sul "contratto d’investimento". Al termine del seminario le aziende avranno la possibilità di partecipare a incontri individuali con i relatori finalizzati all’approfondimento delle rispettive presentazioni e dei singoli progetti d’investimento.

Il seminario è aperto al pubblico, previa iscrizione. Per confermare la partecipazione: Area Internazionalizzazione: estero@confindustriamodena.it Tel. 059 448367.

(16 novembre 2016)
‹‹ Torna indietro