EmmeWeb

Stampa l'articolo
l'iniziativa di confcooperative

Al Corni giovani imprenditori crescono

All'istituto tecnico modenese il via a un progetto
che insegna agli studenti come "fare impresa"

Foto di gruppo per i protagonisti del progettoStrategie di management per l’ottenimento del capitale, principi di valutazione della redditività dell’investimento, business plan: il macrocosmo "impresa" diventa il riferimento per una trentina di studenti dell’Itis Corni.

Grazie alla costituzione di due cooperative scolastiche, che hanno avuto il suggello del dirigente dell’istituto superiore Paolo Davoli e del direttore di Confcooperative Modena Cristian Golinelli, ci sarà l’opportunità concreta di imparare a fare gli imprenditori.

Il segnapunti elettronico da palestra e il software per l’iscrizione on line agli esami Ecdl (la patente europea del computer) sono i due progetti su cui si cimenteranno le due associazioni cooperative scolastiche.

«Lo spirito dell’iniziativa, promossa da Confcooperative Emilia-Romagna e cofinanziata dalla Regione, è fornire elementi di base all’attività di impresa. Gli studenti, durante l’orario di lezione, ricevono un’infarinatura teorica sui principi della cooperazione e dell’impresa, fuori da questi orari, portano avanti lo sviluppo del progetto. È importante che sappiano sin da ora il contesto in cui opereranno una volta usciti da qui. L’auspicio è che molti di questi ragazzi diventino imprenditori».

Le due associazioni cooperative si chiamano Coop Corni Electronics e Street Software: la prima produrrà il segnapunti elettronico entro il prossimo autunno, la seconda il gestionale per l’Ecdl per fine 2010.

Si sono già svolte le assemblee a classi separate per l'elezione degli organi sociali e l'approvazione degli atti costitutivi e degli statuti.

Presidente di Coop Corni Electronics, costituita dalla IV A Elettronici e da due alunni della IV B Elettronici, è Gabriele Sassi; Filippo Spitaleri è il vicepresidente, mentre Fabio Molinari funge da tesoriere e Martina Costi è il segretario. Il docente tutor eletto dall’assemblea è Enrico Artioli.

Per la Street Software, costituita dagli alunni della V B Informatici, è stato eletto presidente Matteo Pano; Matteo Valsoni è il vicepresidente e Giacomo Oliviero il tesoriere, mentre Simone De Pietra è il segretario. Il docente tutore nominato dai soci è Simone Frassineti.

«A ciascun progetto abbiamo destinato una cifra simbolica di 100 euro. In tempi di crisi», scherza il direttore di Confcooperative Modena Cristian Golinelli, «occorre educare alla parsimonia». E poi conclude: «Vogliamo trasmettere ai giovani i valori della solidarietà, della partecipazione, della corresponsabilità imprenditoriale attraverso un percorso di crescita personale e di gruppo».

(29 aprile 2009)
Argomenti: Formazione